mercoledì 17 febbraio 2016

New Entry in my Library (02/2016)

Buona sera ragazzi, siete già immersi nelle letture?
Io ho appena finito di lavorare e ne approfitto per postarvi un aggiornamento degli ultimi libri sbarcati nella mia libreria, la mia missione "smaltimento arretrati" sta fallendo miseramente ma la volontà c'è ancora.




Vi faccio vedere intanto cosa si è aggiunto alla pila di libri da leggere :) 



Ci sono alcuni momenti in cui abbiamo bisogno di una piccola spinta. Assopiti in una vita che ci sta troppo comoda perdiamo di vista ciò che si trova al di là, ed è proprio allora che dobbiamo dimenticare la sicurezza e buttarci nel mondo. La giovane Mina lo scopre a sue spese, imbarcandosi in un viaggio un pò particolare, con il compito di catalogare e studiare mostri, demoni e le antiche creature del folclore ancora in circolazione. Girerà il Giappone, ficcandosi in situazioni una più pericolosa dell’altra.



Il cavallo di ritorno è quello che si fa alle auto nuove: te la rubano e poi ti chiedono un riscatto. Ma cosa succede se il cavallo di ritorno viene fatto con i morti e con i monumenti? Le cose si complicano quando ai furti si aggiungono una serie di omicidi che sembranoessere commessi da un serial killer. I delitti e i furti sono collegati? Per il commissario Peppenella, tifoso juventino in una Napoli cruda e surreale allo stesso tempo, è un bel rompicapo. Le indagini lo porteranno ad un’amara verità e a vivere un dramma personale che sembra senza via d’uscita.




Gesù Cristo, Ponzio Pilato, Giuda Iscariota e la Maddalena... non sono esattamente i personaggi biblici e nemmeno le statuette del presepe che affollano i vicoli di Napoli. Sono i soprannomi di criminali incalliti e senza scrupoli che turbano i sogni del commissario Peppenella, sempre più solo e trasandato. La luce invece è quella elettrica, staccata a casa del commissario a causa di un contatore taroccato in una città taroccata, Napoli, dove niente e ciò che sembra e tutto si confonde: lecito e illecito, ladri e onesti, suore e prostitute, legge e anarchia, dando vita ad una casba folle e intricata che rischia di far impazzire il povero Peppenella.



A Stoccolma è un freddo e piovoso venerdì di maggio, quando la piccola Lycke, di soli otto anni, scompare improvvisamente nel centro della città.
La rete televisiva nazionale si lancia subito sulla notizia e manda sul campo un’inviata specializzata in cronaca nera, Ellen Tamm. Chi ha visto Lycke per l’ultima volta? Chi sono i suoi genitori? Il padre e la madre di Lycke sono separati ed è stata la nuova moglie del padre ad accompagnare la bambina al centro sportivo, dove se ne sono perse le tracce. La donna, madre a sua volta da poco, racconta la sua versione dei fatti, ma ci sono delle zone d’ombra nella testimonianza. La tata che ha cresciuto la bambina è chiusa nel dolore. La madre di Lycke invece è..

Per questa puntata è tutto, a voi incuriosisce qualcosa? Cosa avete comprato in questi giorni?
Attendo i vostri pareri e vi auguro buone letture ;) 



4 commenti:

  1. L'ultimo è arrivato anche a me. Chissà. Non amo il thiller svedese (o quel che è, ci siamo capiti). Pure il primo mi ispira. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo lascerò per un pò in attesa anche perché ho appena finito il thriller della Link quindi ora non mi va di immergermi in un altro "caso"! :)

      Elimina
  2. il cavallo di ritorno l'ho letto; non mi aveva molto entusiasmato, ma verrò a leggerò il tuo parere quando lo avrai letto ;)

    Segreto di famiglia mi attira, ma io sono "sensibile" ai thriller :D

    RispondiElimina
  3. Anche la mia missione "smaltimento scorte" sta scricchiolando pericolosamente ^^

    RispondiElimina