giovedì 10 dicembre 2015

SOTTO L'ALBERO DI NATALE 2.0

Buon pomeriggio ragazzi!
Oggi avevo in mente di organizzare qualcosa di carino per Natale ma come la maggior parte di noi blogger sono un pò annoiata dai soliti giveaway così ho deciso di aderire all'iniziativa ideata dal blog Viaggiatrici immobili e riproposta quest'anno da Mel e Mys del blog The bookshelf .




IN COSA CONSISTE?


Questo è il periodo dell'anno in cui tutti torniamo un pò bambini e ci piacerebbe poter riscrivere la simpatica letterina a Babbo Natale con i nostri l'elenco dei nostri desideri. Bhé è più o meno la stessa cosa! :)
SOTTO L'ALBERO DI NATALE 2.0 consiste nel creare una lista di 10 desideri che gli elfi (cioè chi aderisce all'iniziativa) si sforzano di realizzare. Ognuno di noi nel suo piccolo può rendere felice un'altra persona, a volte basta poco: una parola, un sorriso, un disegno. La versione di Viaggiatrici Immobili si basa sullo stesso principio, ma è un'iniziativa strettamente legata alla lettura e alla scrittura, rivolta ai book blogger, ai vlogger, ai lettori, agli autori e a chiunque abbia un legame con il mondo dei libri.

COME PARTECIPARE?

  • Se siete bloggeraprite un post nel vostro blog. Il post dovrà comprendere questo regolamento (in modo che chiunque legga sappia di cosa si tratta), una lista di 10 desideri e la lista dei partecipanti con il link alla loro wishlist natalizia.
  • Una volta che avete deciso di partecipare, passate a commentare questo post con il link della vostra wishlist. Man mano aggiornerò la lista dei partecipanti, così che tutti possano averla sott'occhio e vedere quali desideri possono realizzare,

Recensione: "Fino alla fine del mondo" di Tommy Wallach

Ragazzi ho terminato questo libro da poco ma voglio parlarvene subito perché secondo me questo libro va recensito a caldo, con le emozioni ancora in subbuglio: "Fino alla fine del mondo" di Tommy Wallach.



Titolo: Fino alla fine del mondo
Autore: Tommy Wallach
Editore: Piemme
Pagine: 396
Prezzo copertina: 17,00 €

Trama:
L’asteroide Ardor ha il 66 per cento di probabilità di colpire la Terra, distruggendola. Potrebbe accadere entro due mesi. Potrebbe accadere sul serio. Due mesi è un tempo irrisorio oppure eterno. Dipende. Può essere impiegato per disperarsi oppure per commettere ogni sorta di nefandezza, oppure per ridefinire ciò che siamo, liberandoci dalle etichette che abbiamo lasciato che ci appiccicassero addosso. A Seattle quattro ragazzi stanno aspettando la fine del mondo. C’è lo sportivo, la puttana, lo sfigato, la studentessa brillante. Hanno due probabilità su tre che quei mesi siano l’ultima occasione per fare qualcosa che abbia un senso. Non per essere degli eroi e nemmeno per dimostrare niente a nessuno, ma solo per diventare se stessi, trasformando le proprie vite in qualcosa che abbia avuto senso vivere.


Recensione
Negli ultimi anni mi sono dedicata molto ai romanzi young adult ma per la maggior parte delle volte, pur essendo interessanti e appassionanti, peccavano di poca originalità. Non si può dire lo stesso di "Fino alla fine del mondo", romanzo sicuramente adatto ad un pubblico giovane (tutti i protagonisti sono infatti sulla soglia dei 18 anni), ma che spicca per originalità.
Confesso di essermi avvicinata a questo libro oltre che per le buone premesse della sinossi anche per la copertina, semplice ma molto espressiva e coerente con la storia raccontata da Tommy Wallach. Ma devo anche confessare che non mi aspettavo assolutamente una storia così intensa e riflessiva.

mercoledì 2 dicembre 2015

Clock Rewinders: Novembre 2015

Buongiorno ragazzi,
io adoro la rubrica "Clock Rewinders" ma ho un problema con le scadenze e non riesco a portarla avanti con appuntamento settimanale quindi ho pensato di riproporvela mensile. Riuscirò a rispettare la scadenza?! Ce la metterò tutta!!


                           [ letture di novembre ]                            

Letture terminate
(clicca sull'immagine per leggere la recensione)