venerdì 20 novembre 2015

Anticipazioni: 4 libri in uscita a novembre da non perdere!

Buongiorno ragazzi,
nonostante siano questi giorni un pò frenetici sia in ufficio che a casa, sto riuscendo a ritagliare il mio tempo da dedicare ai libri. Ho scelto di iniziare "Cocktail di cuori" proprio perché è una lettura leggera e senza pretese, perfetta per i periodi caotici. Voi cosa state leggendo?

Se siete indecisi su quale sarà la vostra prossima lettura, guardate insieme a me le prossime uscite della settima e... sarete ancora più indecisi :P



Titolo: Favola in bianco e nero
Autore: Mauro Corona
Editore: Mondadori
Prezzo copertina: € 12,00
Pagine: 96
Data pubblicazione: 24 novembre 2015

Trama:

Nel poetico e tenebroso mondo boschivo di Mauro Corona, non è raro imbattersi in una favola. Ma non è scontato che si tratti di una favola idilliaca, perché è proprio quando la narrazione si avventura nel fantastico che l'autore trova l'occasione per far emergere con forza la sua vena più caustica e dissacrante. E questa volta è chiaro più che mai: "Ho scritto una fiaba catti­va sul Natale, perché il Natale è una festa catti­va dove si scoprono i cattivi che fanno i buoni". Se con Una lacrima color turchese ci aveva portato ad accettare lo straordinario, ovvero l'eccezionale scomparsa del Bambin Gesù, fuggito dai presepi di tutto il mondo per provocazione, in questo suo ideale seguito si spinge ancora più in là, sfidandoci ad accogliere il diverso. Favola in bianco e nero si apre, infatti, con la prodigiosa apparizione di due statuine del Bambin Gesù, una con la pelle bianca e l'altra con la pelle nera, che si materializzano, inaspettatamente, allo scoccare della mezzanotte in tutte le case del mondo. La reazione che si scatena, però, è piuttosto prevedibile, perché tutti cercano di rimuovere la statuina di colore; del resto, la tradizione vuole che Gesù abbia la pelle bianca, nessuno è in grado di tollerare una simile anomalia. Senza grandi giri di parole, dunque, Mauro Corona ci inchioda alle nostre responsabilità. Ci grida in faccia che "la guerra siamo noi", "che tentiamo di fregare l'amico a ogni passo", "che teniamo il marcio dentro per paura di essere scoperti" e ci invita a riflettere, lanciandoci un monito che, alla luce dei recenti avvenimenti legati agli sbarchi dei migranti, si fa ancora più severo e urgente.

***



Titolo: L'intelligenza della specie
Autore: Elena Ghiretti
Editore: Baldini & Castaldi
Prezzo copertina: € 16,00
Pagine: 256
Data pubblicazione: 26 novembre 2015

Trama:
Anna e Marco sono una coppia simbiotica dall’esistenza borghese ben disegnata, lei in bilico tra un lavoro innovativo e sogni bohémien, lui dirigente di successo con il dono di prendersi cura di tutto. Si muovono in una Milano elitaria alla ricerca spasmodica di esperienze distintive insieme a Cri e Massimo, la coppia amica con cui vedere coreografie d’avanguardia e sperimentare novità gastronomiche. Nathalie e Daniele sono una coppia di creativi con carriere internazionali che incrocia il quartetto così ben affiatato, movimentando la scena. Quando Anna riconosce in Daniele una soulmate e intravede fra loro un legame misterioso, mette in atto una strategia di avvicinamento che altera gli equilibri secondo un effetto domino che avrà conseguenze per tutti. In un crescendo di tensione le relazioni mutano in rapporti di forza, i pensieri in gorghi ossessivi, mettendo a nudo la vanità di un’élite urbana sofisticata ed esteta.
Un romanzo psicologico sottile e spietato, costruito su una ragnatela di piccole manie quotidiane e sogni romantici fuori tempo, tra una Milano in bianco e nero e una Liguria onirica.


***


Titolo: Apparente suicidi
Autore: Stuart MacBride
Editore: Newton Compton
Prezzo copertina: € 9,90
Pagine: 192
Data pubblicazione: 26 novembre 2015

Trama:
Nella cittadina di Oldcastle la tranquilla e festosa atmosfera natalizia viene turbata da crimini e cattive azioni di ogni genere. Omicidi, tradimenti, spaccio, ricatti sessuali: sembra proprio che a Oldcastle tutti abbiano degli scheletri nell’armadio. Billy Partridge, ad esempio, è nei guai e per uscirne non ha altra scelta che tentare un colpo in un appartamento, ma le cose non vanno esattamente come previsto; Philippe è uno chef rinomato, con un pessimo carattere e dei coltelli molto affilati che lo rendono decisamente pericoloso; il signor Unwin, impresario funebre, sa come esercitare la sua arte anche per risolvere problemi personali; il giovane Brian, spacciatore alle prime armi, sta per scoprire che la vita di un trafficante di droga può riservare macabre sorprese; e Lord Peter Forsyth-Leven, membro del parlamento scozzese, imparerà a sue spese che avere tutto significa semplicemente che si ha molto da perdere… Dodici storie legate da un filo rosso-sangue come in un unico intreccio criminoso, dodici racconti al cardiopalmo permeati da quell’umorismo nero che distingue la penna di MacBride, non a caso uno dei più acclamati scrittori di thriller del mondo.

*** 

Titolo: Panic
Autore: Lauren Oliver
Editore: Safarà Editore
Prezzo copertina: € 18,00
Pagine: 336
Data pubblicazione: 26 novembre 2015

Trama:
È arrivata una nuova estate a Carp, una cittadina senza futuro immersa nel cuore grigio di un’America sonnolenta. Ma con la fine della scuola arriva anche Panic, la competizione segreta a cui partecipano i diplomati al liceo cittadino, e come ogni anno è pronta a dissipare il torpore e scatenare i conflitti più violenti, le alleanze più inaspettate, i sentimenti più profondi.
Heather, Dodge, Nat e Bishop: un gruppo di amici, una serie di prove da superare. Paura e coraggio, lealtà e tradimento, il miraggio di un primo amore, un biglietto per il futuro; la posta in gioco è altissima, e così anche il rischio.
Sei pronto a giocare?


Mi fermo qui anche se di novità ce ne sono ancora tante, vi ho selezionato solo i libri che secondo me meritano una possibilità.
A voi incuriosisce qualcosa?

9 commenti:

  1. Panic è l'unico che m'interessa. Dovrei recuperare anche Ragazze che scompaiono, della stessa autrice e casa editrice ma i pareri tiepidi mi hanno frenata un po'.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io volevo a tutti i costi "Ragazze che scompaiono" ma poi ho iniziato a leggere i pareri poco convinti e ho perso interesse. Spero bene non capiti la stessa cosa con "Panic"!

      Elimina
  2. Devo assolutamente avere Panic *_*

    RispondiElimina
  3. @Jessica @Giulia: siamo tutte d'accordo su Panic, speriamo solo non sia l'ennesimo caso editoriale dell'anno!!!

    RispondiElimina
  4. Ciao! A me ispira moltissimo Panic, anche la cover la trovo stupenda!

    RispondiElimina
  5. mi sa che panic attira molto anche me!!
    però pure Apparenti suicidi ^_^

    RispondiElimina
  6. Sono tentata come voi da "Panic" (anche perché non ho letto mai nulla dell'autrice, pur avendone sentito parlare tantissimo), e mi unisco alle vostre preghiere: speriamo che non sia il classico specchietto editoriale per le allodole, perché la trama pare intrigante sul serio! ;D

    RispondiElimina