mercoledì 26 agosto 2015

Recensione: "Ti prego perdonami" di Melissa Hill

Buongiorno ragazzi,
mi ritaglio un pò di tempo per parlarvi di una delle letture che mi ha tenuto compagnia in queste giornate di relax estivo: "Ti prego perdonami" di Melissa Hill. Voi l'avete letto?

Titolo: Ti prego perdonami
Autore: Melissa Hill
Editore: Rizzoli
Pagine: 368
Prezzo copertina: € 18.00
Puoi acquistarlo qui a € 15,30: Ti prego perdonami

Trama:
Chi non ha mai sognato di saltare sul primo aereo e lasciarsi tutto alle spalle? Leonie, capelli rossi e cuore irlandese, l’ha appena fatto. Se ne è andata da Dublino mandando a monte il matrimonio, ed è volata nell'incantevole e libera San Francisco dei cable car, delle otarie che prendono il sole sul molo, dei cieli azzurrissimi e frizzanti, per provare a iniziare da capo in un luogo dove nessuno sa chi è, né conosce il suo segreto. Ma ad aspettare Leonie c’è una storia misteriosa, racchiusa in un cofanetto di legno che trova per caso nella casetta in stile vittoriano con vista sul Golden Gate che ha preso in affitto. Il cofanetto è pieno di lettere d’amore, tutte indirizzate a una certa Helena, e tutte si chiudono con un’identica frase: ti prego, perdonami. Chi è quest’uomo così gentile, dolce e disperato che le firma? E perché le lettere sono ancora lì, dimenticate? Commossa dalle parole toccanti e vere che si ritrova a leggere, Leonie si imbarca nell’impossibile tentativo di rintracciare la destinataria di un amore passato. E, forse, ricostruendo la storia d’amore di due sconosciuti riuscirà a fare i conti con la propria. In questo nuovo libro di Melissa Hill tornano lo humor leggero, le amicizie luminose che resistono alla distanza, la curiosità delle ragazze che fa sempre girare il mondo. E, naturalmente, l’amore, più forte che mai.

Recensione
Nel corso della mia vita di lettrice, il nome dell'autrice Melissa Hill mi si è piazzato davanti al naso più volte ma sempre troppo immersa in mondi fantastici o scenari apocalittici, ho sempre scansato i suoi romanzi perché semplicemente snobbavo il suo genere letterario. Come sapete in questo periodo sto provando a spaziare, non posso rimanere fossilizzata per sempre sugli stessi generi letterari e quale miglior momento se non le vacanze estive per dedicarsi alla piacevole lettura di "Ti prego perdonami"?!
Ho iniziato il romanzo con poche aspettative ma devo ammettere che lo stile leggero e scorrevole dell'autrice mi ha tenuta incollata alle pagine permettendomi di terminare in pochissime ore il libro. 
Melissa Hill ci propone una protagonista molto simpatica, estremamente romantica e frettolosa nel trarre conclusioni: Leonie, letteralmente in fuga dalla sua vita e dalla persona che la fa star male, si trasferisce da Dublino a San Francisco. Per chi non è in grado o non si sente pronto ad affrontare una situazione difficile si sa che la strada più semplice è.. fuggire e provare a dimenticare. Ed è ciò che prova a fare la protagonista di "Ti prego perdonami", dopo aver deciso di iniziare una nuova vita lontana dai problemi di cuore di Dublino, si ambienta facilmente nel suo nuovo appartamentino semi arredato. Un appartamento che custodisce una storia e conserva, nascosto in fondo ad un vecchio armadio, uno scrigno pieno di lettere tutte indirizzate a Helena Abbot. Aprire la posta altrui è un reato ma, chi di voi avrebbe resistito alla tentazione ritrovandosi in mano un plico di lettere mai aperte? Per Leonie la curiosità è troppa e così una dopo l'altra, alla ricerca di indizi sull'identità di mittente e destinatario, le apre e le legge tutte ricostruendo una storia dal sapore antico e dai mille misteri. L'unica certezza è che il mittente ha qualcosa da farsi perdonare, quasi tutte le lettere terminano infatti con le parole "ti prego, perdonami". Leonie, con il cuore pieno di speranza e tenerezza, vuole scoprire chi si nasconde dietro a quelle romantiche parole e perché no, magari anche far ricongiungere la coppia. Nella sua idea strampalata coinvolge anche Alex, la sua vicina di casa, che diventa per Leonie una buona amica e un'ottima compagna di indagini. E noi lettori, diventiamo complici di Leonie in queste assurde indagini perché, più indizi e strade sbagliate percorre la protagonista e più anche nel lettore (da buon pettegolo) cresce la curiosità. Leonie non è esattamente una buona investigatrice ma con tanto umorismo ci accompagna nella sua avventura, concedendoci anche di immergerci nei suoi ricordi e di scoprire la sua di storia, il motivo per cui ha deciso di fuggire dalla sua precedente vita. 
Alla ricerca di una storia d'amore antica e misteriosa, percorriamo anche la difficile storia d'amore di Leonie e la divertente storia d'amore di Alex, perché in fondo, "Ti prego perdonami" è questo: un bel romanzo d'Amore e non incentrato tutto su fisici mozzafiato, sesso sfrenato e tradimenti a gogò come va tanto di moda nei new adult del momento.. bensì, l'Amore fatto di complicità, incomprensioni, intimità, dolcezza ed emozioni vere che vanno al di là di tutto, anche del tempo che passa e delle rughe che restano!

Se vi va di leggere una storia dolce ma anche ironica e frizzantina, questo romanzo fa decisamente al caso vostro ;)


9 commenti:

  1. Che carino! Io ho ancora "Un diamante da Tiffany" da leggere di quest'autrice. In coda ovviamente! Cmq grazie alle tue ultime recensioni ho fatto regali spettacolari a una mia amica! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Saya! :* Cos'hai regalato alla tua amica? Spero almeno di aver dato buoni consigli :)

      Elimina
    2. Ladro di nebbia e l'imprevedibile caso della scrittrice senza nome, ottimi consigli direi!:*

      Elimina
  2. *l'imprevedibile piano, pardon ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) :) Approfittane per farteli prestare, la protagonista di Alice Basso sono stra convinta che a te piacerebbe moltissimo!

      Elimina
  3. Mi sembra una di quelle storie leggere ma non troppo banali. Poi la curiosità e scoprire chi è quella coppia e cosa deve farsi perdonare lui, mi incuriosisce :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente, ti regala qualche ora di relax senza pretese! ;)

      Elimina
  4. Ho adorato questo romanzo, come del resto tutti quelli della Hill e, per rimanere in tema, ti consiglio anche "All'improvviso a New York"! Buona serata :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non ho letto nient'altro della Hill quindi accetto volentieri il consiglio e mi appunto il titolo in WL! ;)

      Elimina