giovedì 30 luglio 2015

New Entry in my Library (05/2015)

Buongiorno ragazzi, 
ancora qualche giorno in ufficio e poi finalmente potrò godermi un pò di relax con il naso immerso nelle pagine dei libri che ho programmato di leggere in queste vacanze. Approfitto della rubrica "New entry in my Library" per farvi conoscere le mie prossime letture.



Iniziamo subito dai due acquisti fatti negli ultimi giorni, due libri che mi hanno sempre incuriosito e che non vedo l'ora di leggere:




È una gelida mattina di gennaio quella in cui Theodore Finch decide di salire sulla torre campanaria della scuola per capire come ci si sente a guardare di sotto. L'ultima cosa che si aspetta però è di trovare qualcun altro lassù, in bilico sul cornicione a sei piani d'altezza. Men che meno Violet Markey, una delle ragazze più popolari del liceo. Eppure Finch e Violet si somigliano più di quanto possano immaginare. Sono due anime fragili: lui lotta da anni con la depressione, lei ha visto morire la sorella in un terribile incidente d'auto. È in quel preciso istante che i due ragazzi provano per la prima volta la vertigine che li legherà nei mesi successivi. I giorni, le settimane in cui un progetto scolastico li porterà alla scoperta dei luoghi più bizzarri e sconosciuti del loro Paese e l'amicizia si trasformerà in un amore travolgente, una drammatica corsa contro il tempo. E alla fine di questa corsa, a rimanere indelebile nella memoria sarà l'incanto di una storia d'amore tra due ragazzi che stanno per diventare adulti. Quel genere d'incanto che solo le giornate perfette sono capaci di regalare.


In un giorno d’autunno del 1686, la diciottenne Petronella Oortman - Nella-fra-le-nuvole è il soprannome datole da sua mamma - bussa alla porta di una casa nel quartiere più benestante di Amsterdam. È arrivata dalla campagna con il suo pappagallo Peebo, per iniziare una nuova vita come moglie dell’illustre mercante Johannes Brandt. Ma l’accoglienza è tutt’altra da quella che Nella si attendeva: invece del consorte trova la sua indisponente sorella, Marin Brandt; nella camera di Marin, Nella scopre appassionati messaggi nascosti tra le pagine di libri esotici; e anche quando Johannes torna da uno dei suoi viaggi, evita accuratamente di dormire con Nella, e anche solo di sfiorarla. Anzi, quando Nella gli si avvicina, seduttiva, memore dell’insegnamento della mamma (“Il tuo corpo è la chiave, tesoro mio”), lui la respinge. L’unica attenzione che Johannes riserva a Nella è uno strano dono, la miniatura della loro casa e l’invito ad arredarla. Sembra una beffa. Eppure Nella, che si sente ospite in casa propria, non si perde d’animo e si rivolge all’unico miniaturista che trova ad Amsterdam. Nella rimane affascinata da questa enigmatica figura che sembra sfuggirle continuamente, anche se tra loro si mantiene un dialogo sempre più fitto, senza parole, ma attraverso piccoli, straordinari manufatti che raccontano i misteri di casa Brandt. Amore e tradimento, rancori e ossessioni, sesso e sete di ricchezza s’incontrano tra i canali di Amsterdam e in questo folgorante romanzo d’esordio di Jessie Burton, in testa alle classifiche di vendita inglesi e in corso di traduzione in oltre 35 paesi.

Le altre due novità sono invece due omaggi dalle rispettive CE: "A fior di pelle" edito Fabbri Editore e "Tu sei il mio desiderio" edito Garzanti.

Dopo aver assistito all’omicidio di suo padre quando era solo una bambina, Kat da anni sogna il misterioso ragazzo che l’ha salvata dal fare la stessa fine. Ora, a 24 anni, Kat insegna letteratura inglese in un carcere di New York per onorare la memoria del padre, un sognatore prestato alla politica. Tra i detenuti c’è Wes Carter, un ragazzo dal passato difficile, bello quanto pericoloso, misterioso e brillante, amante dei libri e della musica eppure così impulsivo da mettersi costantemente nei guai. Tra loro cominciano a esserci scintille: ma Kat scopre presto che dietro le continue provocazioni di Carter, dietro quell’aria rude e quei modi bruschi c’è molto di più. E a rendere il loro rapporto ogni giorno più difficile è l’attrazione che esplode: immediata, intensa, fuori controllo. Ma la famiglia di Kat e i suoi amici potranno mai accettare l’idea che nella sua vita ci sia un “cattivo ragazzo” come Carter? E la scoperta del ruolo che ebbe Carter la notte della morte del padre di Kat li costringerà ad allontanarsi o finirà per unirli ancora di più? Nata su una piattaforma on line, la serie A Pound of Flesh è stata scaricata 4 milioni di volte e ha avuto 20 mila recensioni, prima di essere comprata all’asta da un editore americano per una cifra da capogiro. Ora è in corso di pubblicazione in 13 Paesi.



Oxfordshire 1921. Le antiche sale della dimora di Balfiled Hall sono troppo ampie e solitarie per Madeline. A diciassette anni, sola al mondo, è stata costretta a lasciare il suo paese, la Francia, per andare in Inghilterra, patria del suo tutore, il Duca Mr Maldon. In questa terra lontana, la ragazza non conosce nessuno, tutto le sembra ostile. Solamente nell’immensa biblioteca riesce a ritrovare il sorriso. Lì, tra quelle pareti colme di libri che parlano di mondi da scoprire, ha trovato il suo rifugio. Eppure un giorno tutto cambia. Passeggiando per i boschi, quasi per caso, si imbatte nel guardiacaccia della tenuta: Nathan Mallory. I suoi modi bruschi e arroganti non riescono a celare la bellezza dei suoi occhi. I suoi occhi scuri come il buio più profondo, che sono capaci di leggere fin negli abissi della sua anima. Madeline rimane senza fiato e cerca di resistere. Vengono da mondi diversi e cedere alla tentazione è sbagliato. È proibito. Ma anche inevitabile. Perché i loro cuori parlano la stessa lingua. Quella della passione, del desiderio, della fusione l’una nell’altro senza timori. Fino al momento in cui il giorno arriva, il fuoco della notte si spegne e i segreti che Nathan le ha nascosto vengono a galla. Segreti che parlano di Mr Maldon, l’uomo che l’ha accolta e protetta. L’uomo che ora più che mai ha bisogno di lei per difendere la sua relazione con Sophie che ancora una volta è in pericolo. Madeline è davanti ad un bivio. Credere a Nathan è difficile, anche se è impossibile dimenticare quegli attimi in cui nulla aveva più senso. Solo i loro battiti all’unisono, solo i loro respiri in un unico respiro.

***
Avete già letto questi romanzi? Con quale mi consigliate di iniziare?
Un abbraccio e buone letture ;)

15 commenti:

  1. il miniaturista è in WL da non so quanto!!!
    tutte letture interessanti comunque!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho avuto anch'io in WL per un sacco di tempo, alla fine l'ho trovato a metà prezzo su il Libraccio e non ho saputo resistere :)

      Elimina
  2. Ho letto il miniaturista e l'ho trovato interessante e originale! Vedo che stai leggendo Il ladro di nebbia... l'ho adorato!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il ladro di nebbia è semplicemente favoloso... continuerei a leggere le descrizioni di Tirnaìl all'infinito! :)
      Spero che "Il Miniaturista" sia altrettanto bello!

      Elimina
  3. Sono curiosissima di leggere "Raccontami di un giorno perfetto", ho ascoltato un'intervista all'autrice e mi ha colpita molto :) L'ho appena ordinato presso l'Euroclub :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi sono lasciata convincere dai pareri positivi letti nel web... speriamo sia una lettura piacevole! ;)

      Elimina
  4. Non ho letto solo l'ultimo.
    Raccontami di un giorno perfetto, tanto contestato, mi è piaciuto.
    Il miniaturista, proprio come tutti dicono, è bello, anche se un filino troppo pieno per i miei gusti. Sono per il less is more, si sa.
    Buona fortuna con A fior di pelle, perché è atroce. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noooo se mi dici che "A fior di pelle" è addirittura atroce mi scoraggi :)
      Per quanto riguarda "Raccontami di un giorno perfetto" non ho aspettative altissime ma spero sia una lettura leggera e piacevole, aspettative un pochino più alte invece per "Il Miniaturista" ;)

      Elimina
  5. Io ho già letto Raccontami di un giorno perfetto e sono davvero curiosa di sapere cosa ne penserai...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jessica ;) a te è piaciuto "Raccontami di un giorno perfetto"? Nel web i pareri su questo romanzo sono molto contrastanti!

      Elimina
  6. Risposte
    1. Grazie Cuore, buone letture anche a te :*

      Elimina
  7. ciao
    tra queste letture quella che mi attira di più è il Miniaturista.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' anche il mio preferito, spero non mi deluda :)

      Elimina
  8. Aspetterò di sapere cosa pensi de "Il miniaturista": non è proprio il mio genere, ma la trama mi ispira comunque... se ti convincerà, saprò che ne vale la pena! ;D

    RispondiElimina