giovedì 6 giugno 2013

New entry in my library (10)


Ciao ragazzi!! Come procedono le vostre letture?
Io ho mucchio di novità da condividere con voi e sono stra felice dei nuovi titoli... non so davvero in quale romanzo avventurarmi prima, aiutatemi voi nella scelta!

In una notte di temporale, un'auto pirata investe un uomo, uccidendolo e scomparendo nel nulla. Nessuno l'ha vista. L'incidente segnerà per sempre le vite di Camilla e Claudia, amiche fin dall'infanzia, un'anima sola in due corpi. Hanno sempre condiviso tutto, persino lo stesso mestiere di psicologhe e terapeute presso il centro per malattie mentali del padre di Camilla. Claudia, tra le due, è sempre stata la più fragile, la più instabile, salvata ogni volta dall'affetto dell'amica e dalle amorevoli cure del padre di lei. Dopo l'incidente i ruoli si invertiranno, e sarà Camilla ad avere bisogno del sostegno della sua amica, che accanto e fedele condividerà con lei e farà proprio il dolore generato dalla morte dell'uomo. Ma chi era alla guida di quell'auto? Camilla, dopo una lunga ricerca, facendo leva sul rimorso riuscirà a farsi contattare dall'assassino, il quale si nasconderà a lungo dietro un nickname all'interno di una chat. I pazienti delle due donne, la patologia del figlio di Camilla, nonché l'esistenza delle due protagoniste tessono la trama del romanzo svelando la fragilità più intima dell'essere umano e mostrando come, comunque vada, dolore e felicità siano le facce inscindibili della vita di ognuno di noi, persino di chi deve fronteggiare tutti i giorni il proprio "compagno invadente".

Una donna, Angela, ritorna dopo vent'anni nella casa che abitava da bambina. Nel tentativo di parlare ai misteriosi vicini, che comunicano con gli altri solo attraverso un vecchio armadietto, si imbatte in una bizzarra anziana che la invita a entrare nella propria abitazione. Le offre un tè aromatizzato allo zenzero e, ignorando la reticenza di Angela, comincia a leggerle il futuro. Inizia per la protagonista un viaggio sospeso tra sogno e realtà. Tata Lia, così viene chiamata l'anziana, evoca in lei mondi arcani, volti sconosciuti ma intimamente legati al suo essere donna, oscure presenze che la trascinano nel sangue, nella disperazione, nella voglia di uccidere e di rinascere. Attraverso una sequenza di storie nella storia, scandita da quattro tempi superiori (quelli dell'Acqua, della Terra, dell'Aria e del Fuoco) si delinea così un vero e proprio percorso di iniziazione a una verità arcana, in grado di infonderle nuova forza per trovare il proprio posto nel mondo, nonostante le difficoltà e i sogni persi nel cammino. Incarnandosi in altre figure femminili, Angela vive ogni possibile bivio che la vita le impone, rafforzandosi a ogni scelta grazie al coraggio di elfi, streghe, vampiri e 'semplici' donne: ognuna capace di imporre al destino il proprio volere, forte della spada che col tempo ha saputo forgiarsi.


Mentre il mondo è sconvolto da un'inquietante epidemia di violenza, bambini che si rivoltano contro le loro stesse famiglie, l'antropologo Hesketh Lock ha un mistero da risolvere per conto della società con cui lavora. Uno scandalo in una grossa industria di lavorazione e commercio di legnami in Taiwan. Hesketh è un fanatico degli origami e colleziona cataloghi di vernici e antiche tavole optometriche, ma non è mai stato bravo nelle relazioni interpersonali. Ciononostante ha un vero talento quando si tratta di individuare modelli di comportamento, e una fascinazione per le dinamiche di gruppo. Il contatto di Hesketh in Taiwan muore, e lui entra a far parte di una squadra diretta dal professor Whybray, suo vecchio mentore e studioso di fama internazionale, con lo scopo di trovare, una spiegazione scientifica agli atti di sabotaggio e agli assalti dei bambini che si susseguono a un ritmo sempre più incalzante... mentre il comportamento del suo adorato figliastro Freddy si fa sempre più strano. Il rigido razionalismo di Hesketh e la sua difficoltà nel gestire i sentimenti saranno messi a dura prova, finché una serie di anomalie fisiche e comportamentali finiranno per costringerlo a riconoscere l'esistenza di qualcosa che sfida i principi scientifici su cui ha impostato la sua vita e la sua carriera e, soprattutto, a confrontarsi col suo difficile e delicato ruolo di padre.




Mi chiamo Mary Read. È strano come con un nome, con due semplici parole, si possa delimitare una persona la cui identità rimane, per tutto il resto, così ambigua. Dentro di me sento di essere troppe cose per potermi definire in uno spazio tanto breve. Mi hanno chiamata bambina, mozzo, soldato, moglie, pirata, assassina. Ho avuto due sessi e due nomi.
Per questo, forse, la mia vita fa tanta paura.




Tredici vite. Tredici possibilità per sfuggire al destino di distruzione che è toccato in sorte alla bellissima e misteriosa Amina: ripudiare il male, e così le sue origini arcane e sconosciute, o seguire il richiamo di un amore irraggiungibile con Azrael, che di vita in vita rincorre, ma non può vivere? Dubbi atroci e flashback improvvisi scuotono il presente: tra apparizioni divine e diaboliche, scontri sanguinari e morti violente, Amina va scoprendo sé stessa e i suoi tanti passati. Solo così potrà scegliere il suo destino. Con Un fiore d'ombra, Debora De Lorenzi ripropone l'atavica lotta tra Bene e Male, portandola ai giorni nostri, nelle strade di una Parigi fascinosa e indecifrabile, spostando via via l'azione tra i più originali anfratti dell'occulto.


Nonostante gli innumerevoli tentativi di vivere come una ragazza normale, Evie non riesce proprio a stare lontana dai guai: per lei è impossibile liberarsi del suo dono (vedere i mostri!) e del suo passato decisamente fuori dal comune. Non le resta che continuare il suo lavoro all'Agenzia per il Contenimento del Paranormale, dove è in carica un nuovo direttore. Ma stanno accadendo strane cose intorno a Evie, preoccupanti eventi che travolgono non solo il mondo fatato, ma che si ripercuotono pericolosamente anche su quello degli umani. Ci sono voci sempre più insistenti fra le creature sovrannaturali che indicano proprio Evie come la prescelta per salvare il loro universo dalla distruzione. E' tempo di affilare le armi, o meglio, per la nostra frizzante e improbabile eroina, è tempo di ricaricare l'inseparabile taser rosa-confetto e affrontare il suo destino. Del resto lei è ''troppo speciale per essere normale''.


La sua storia sembra scritta per il cinema, che lui tanto ama. Steven Frayne, in arte Dynamo, all'età di 12 anni viene avviato dal bisnonno alla magia come strumento per farsi rispettare dai coetanei; la strategia ha successo e Steven (non ancora Dynamo) imbocca la sua strada "magica" esercitandosi senza tregua e divorando libri, film e musica per alimentare il suo talento. Dagli incontri, spesso rocamboleschi, con personaggi famosi - Carlo d'Inghilterra, Will Smith, Coldplay, Rihanna, Snoop Dogg, Black Eyed Peas... - che rimangono sbalorditi dai suoi numeri, nasce il primo DVD con cui inizia la scalata al successo. Quando nel 2012 a Las Vegas incontra David Copperfield in un ideale passaggio di consegne, Steven ha accumulato oltre 100.000 ore di pratica arrivando a costruire il proprio stile unico, capace di incantare il pubblico di tutto il mondo con i suoi incredibili giochi di prestigio e le innovative performance di Street magic. Dynamo è l'esempio vivente del riscatto personale ottenuto tramite l'impegno e la creatività.

Con quale mi consigliate di iniziare? Voi cosa avete acquistato in questi giorni? Buone letture a tutti! Un mega abbraccio :)

4 commenti:

  1. ciao sara!!!
    mi sembrano tutti molto interessanti!!!
    se dovessi scegliere tra i tuoi, forse inizierei proprio col primo , il compagno invadente oppure con senza fine!!

    acquisti cartacei niente, solo e-book, tra cui "Cronache di piccoli miracoli" e "Il popolo della luna" (un fantasy di autrice esordiente)

    RispondiElimina
  2. Ciao bella!!! :)
    "Senza fine" è quello che mi attrae di più ma solo perché sono impaziente di scoprire come andrà a finire la trilogia.. ma probabilmente seguirò il tuo consiglio, "Il compagno invadente" mi farebbe un pò cambiare rotta, in questo periodo leggo solo fantasy e distopici!

    Fammi sapere com'è "Cronache di piccoli miracoli" mi incuriosisce moltissimo! ;)

    RispondiElimina
  3. *O* Dynamo, non sapevo fosse uscito il libro, lo adoro!
    Un fiore d'ombra sembra molto carino ^^

    RispondiElimina
  4. @Elena: Segui anche tu Dynamo in tv?! E' fantastico.. vorrei scoprire il trucco dello smartphone nella bottiglia :P

    RispondiElimina