martedì 29 gennaio 2013

Recensione: "Red Love. Rosso come il sangue, freddo come l'acciaio" di Kady Cross

"The girl in the steel corset", romanzo steampunk giunto in Italia a maggio 2012 con il titolo "Red Love. Rosso come il sangue, freddo come l'acciaio", primo capitolo della serie nata dalla creatività dell'autrice Kady Cross che ha saputo creare una storia adatta sia agli adulti che al giovane pubblico.

Titolo: Red Love. Rosso come il sangue, freddo come l'acciaio
Autore: Kady Cross
Editore: Newton Compton
Pagine: 320
Prezzo copertina: € 14,90

Trama:
Londra, 1897. Un uomo, conosciuto come il Macchinista, è il regista occulto di una serie di strani crimini commessi da delle macchine. Griffin King, il Duca di Greythorne, è determinato a scoprire la sua identità e a sventare i suoi piani con l’aiuto degli amici Sam, Emily e Jasper. Ma il Duca decide di rivolgersi anche a Finley Jayne, una ragazza con un lato oscuro e in possesso di una forza fisica soprannaturale. Finley è speciale, ma non tutti, all’interno del gruppo al quale si è unita, sono pronti ad accettarla. Quando finalmente le intenzioni del Macchinista saranno più chiare, il Duca e Finley riusciranno a fermarlo prima che sia troppo tardi?
Red Love. Rosso come il sangue, freddo come l’acciaio è un elegante thriller ambientato nella Londra vittoriana, con una protagonista esuberante, invenzioni tecnologiche da brivido e turbolenti triangoli amorosi. 


Recensione
Red Love è il primo romanzo di una serie che si classifica in un genere letterario che ha sempre stuzzicato la mia fantasia ma che non ho mai avuto modo di conoscere in modo approfondito: lo "steampunk". Da una brevissima ricerca ho scoperto che questo filone narrativo nasce per descrivere "come sarebbe stato il passato se il futuro fosse accaduto prima" (slogan tratto da wikipedia), cioé rientrano nel genere tutte quelle storie che all'interno di un contesto storico passato (spesso l'Ottocento) introducono degli elementi fantascientifici moderni sfruttando il vapore come forza motrice.
Avevo avuto un assaggino di questo genere letterario con "Vampire Empire" dei coniugi Griffith, romanzo che però aveva mescolato il genere letterario in questione con il fantasy.
Red Love è invece la storia steampunk per eccellenza: ambientato in una Londra vittoriana molto suggestiva, mezzi di trasporto alimentati a vapore, automi mescolati agli umani, scienza evoluta e interessanti invenzioni. In questa atmosfera un pò strana spiccano dei protagonisti altrettanto strani ma molto caratteristici: Finley Jayne, una semplice e apparentemente indifesa ragazza che nel suo corpo esile nasconde una forza oscura e incontrollabile; Griffin King, ragazzo affascinante e paurosamente ricco in grado di portare la sua coscienza ad una dimensione ultraterrena; Emily, una dolcissima scienziata in grado di capire e comunicare con le macchine e Sam, un ragazzone forte ma estremamente sensibile il cui corpo non è al 100% di muscoli e ossa. Una compagnia che tra uno sguardo ammiccante ed una passeggiata romantica, cerca di svelare l'identità dell'uomo che sta mettendo la città in subbuglio facendo rivoltare gli automi contro gli uomini: il Macchinista.
Una storia semplice e gradevole, senza troppe pretese, realizzata con uno stile scorrevole e focalizzata soprattutto sulla caratterizzazione dei personaggi; una storia che se vista come thriller risulta sicuramente prevedibile ma se presa per quello che è può essere molto molto piacevole perché alterna l'azione al romanticismo, la scienza al soprannaturale. "Red Love" non rientrerà probabilmente tra le mie letture preferite, ma devo ammettere che mi ha fatto conoscere un genere letterario molto interessante quindi se lo steampunk vi incuriosisce almeno un pò, procuratevi questo libro perché vi chiarirà le idee!

***
Voi l'avete letto? Quali titoli mi consigliate dello stesso genere?

4 commenti:

  1. Sara come al solito c'entri la questione, non ho letto questo romanzo ma lo farò per certo (come vampire empire) perchè devo dire che è uno stile che mi intriga!Per ora ho letto Soulless della Carriger e dire che mi è piaciuto è riduttivo..l'ho adorato! quindi per steampunk ti consiglio quello!baci

    RispondiElimina
  2. Anch'io ho letto "Red Love" e mi è piaciuto molto, è stata la mia prima esperienza con il genere steampunk, ma ne sono rimasta particolarmente affascinata, ecco perché vorrei avere la possibilità di leggere altri romanzi di questo genere :)

    RispondiElimina
  3. L'ho trovato carino, anche se, alla fine, mi era un po' venuto a noia :) Sono curioso (e speranzoso) per il seguito!

    RispondiElimina
  4. @Saya: Io ho già a casa i primi due capitoli della serie della Carriger quindi credo proprio che saranno le mie prossime letture steampunk! ;)

    @Alessia: Non trovi anche tu che sia la lettura perfetta per chi vuole avvicinarsi a questo genere letterario?

    @Mr Ink: Perché ti era venuto a noia? Colpa della trama o dello stile?

    RispondiElimina