giovedì 25 ottobre 2012

New entry in my library (67)

Ciao ragazzi, come procedono le vostre letture? Avete fatto qualche acquisto interessante? Io ho un bel pò di novità da mostrarvi e quindi ve le propongo in una puntata della rubrica "New entry in my library" (rubrica non periodica nata proprio con l'intento di confrontare i nostri acquisti).



Inizio con il presentarvi due omaggi ricevuti dalle CE. Per il primo devo ringraziare Piemme Editore, per il secondo invece ringrazio HM Mondadori.

Amy è una passeggera ibernata sulla navicella spaziale Godspeed. Ha lasciato il suo ragazzo e gli amici sulla Terra ed è partita con i genitori come membro del Progetto Arca Spaziale: si risveglieranno dopo trecento anni su un nuovo pianeta da colonizzare, Centauri. Ma qualcosa è andato storto: qualcuno ha cercato di ucciderla, risvegliandola senza cautele dal suo sonno protetto. E così Amy si ritrova a dover passare senza la sua famiglia ancora cinquant’anni sull’enorme navicella spaziale che sta perdendo velocità, in balia di sconosciuti tra cui si nasconde un assassino che vuole scongelare tutti gli scienziati a bordo, compresi i suoi genitori. L’unico che sembra dalla sua parte è Elder, un ragazzo che presto diventerà il capo della navicella spaziale, e che per quanto sia potentemente attratto dalla sua singolare bellezza, cerca di proteggerla dal resto della comunità e dallo strapotere di Eldest, il capo. Ma Amy può davvero fidarsi di Elder? E quello che prova per lui la aiuterà, o sarà solo un ostacolo alla sua sopravvivenza sulla Godspeed?



New York, 1902. Francesca Cahill ai tè con le dame dell'alta società newyorkese preferisce combattere il crimine. Il suo talento di investigatrice privata la porta a indagare su alcune cruente aggressioni, avvenute nei bassifondi della metropoli a danno di giovani donne. Le prime due vittime sono sopravvissute, mentre per la terza si tratta di omicidio. Sembra proprio che per le strade di New York si aggiri un serial killer e Francesca non si darà per vinta finché non lo avrà fermato. Sembra che l'unica pista da seguire non porti a niente. Che cosa hanno in comune le vittime, oltre a essere giovani e irlandesi? Il tempo stringe, la paura ormai dilaga per le strade del quartiere. C'è un pazzo da catturare.

Per le altre news devo "ringraziare" Amazon che mette a disposizione degli e-book completamente gratuiti, ne ho fatto una scorpacciata!

Los Angeles, tra qualche anno. Immagina di vivere in un mondo devastato dalla guerra e dalla fame. Un mondo in cui una terribile pandemia globale ha decimato la popolazione adulta tra i venti e i sessant'anni, lasciando in vita solo i giovani e i vecchi. Immagina di avere sedici anni, essere solo, senza una casa e senza un soldo. Immagina di poter contare solo su un'amica, un'amica speciale. Callie. E immagina che lei un giorno scompaia, all'improvviso... Un racconto inedito da leggere tutto d'un fiato per entrare nello straordinario mondo di "Starters"

Gli altri sono tutti classici a 0,00 €, vi metto solo le copertine 

 




Che ne dite? Con quale mi consigliate di iniziare?
Buone letture a tutti!!!

13 commenti:

  1. Quanti bei libri *_*
    Io inizierei da jane Eyre per quanto riguarda i classici, altrimenti Vittime del peccato, è molto intrigante!

    RispondiElimina
  2. Ho visto nella tua puntata "New entry in my library" che hai ricevuto anche tu Vittime del peccato, l'hai già iniziato?

    RispondiElimina
  3. Tra i classici, a me piace anche Copperfield!!
    e vittime del peccato tra gli altri :)

    RispondiElimina
  4. Starters lo sto leggendo in questo momento!
    vittime del peccato sembra interessante!!
    Across the universe mi attira moltissimo!!
    aspetto la tua recensione!

    RispondiElimina
  5. No Sara, non ho ancora iniziato Vittime del peccato... ho un pò di letture in arretrato :-P

    RispondiElimina
  6. @Mary: Com'è Starter? Di "Across the universe" ho letto un sacco di commenti positivi in giro per il web, spero proprio che sia bello!!!

    RispondiElimina
  7. Mi sta piacendo davvero tanto!!
    Te lo consiglio!!!
    Ti catapulta in un altro mondo!!!
    è molto originale, banca dei corpi!!!

    RispondiElimina
  8. Questo luogo è un paradiso, e tu sei una vera assatanata della lettura :) Ok, ok, ho le idee un pò confuse a proposito di quello che avverrà dopo questa vita, Però che dire, complimenti! Il viola è anche il mio colore preferito.
    Io sono un'aspirante scrittrice-di-grande-successo che ha deciso di farsi conoscere attraverso un blog. Se ti va facci un giro e dimmi cosa ne pensi. Io intanto mi abbono al tuo, ciao :)

    RispondiElimina
  9. Ciao Giorgia, non è un paradiso vero e proprio (dubito si possa trovare del viola lì ;p ) ma lo è per me e tu sei la benvenuta!!! Passo con molto piacere a visitare il tuo blog :) Un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Ti consiglio di non leggere quei classici. Sono gratis, è vero, ma hanno una traduzione che definire pessima è poco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono super d'accordo con Leo..fanno pena, le traduzioni.

      Elimina
  11. Grazie per il consiglio Leo e Veronica, non gli ho ancora iniziati quindi me ne terrò alla larga per il momento. Non voglio rovinarmi il piacere di leggere dei capolavori solo per colpa della pessima traduzione, quindi li comprerò o prenderò su anobii appena possibile! :)

    RispondiElimina