mercoledì 12 settembre 2012

Un "grazie" speciale... ed una piccola sorpresa



Un grazie speciale a chi come me si lascia cullare dalla melodia delle parole... 
un grazie speciale a chi non riesce a smettere di sognare...
un grazie speciale a chi ha sempre con sé un libro, ovunque vada...
un grazie speciale a chi si appunta le citazioni su qualsiasi superficie scrivibile...
un grazie speciale a chi come me si ripromette di non acquistare libri prima di terminare quelli in attesa e poi ogni volta, puntualmente, ci ricasca...
un grazie speciale a chi con pazienza sta leggendo questo mio post...
un grazie speciale a chi da circa due anni mi sopporta...
un grazie speciale a chi è capitato da poco sul blog ed ha scelto di fermarsi...

Grazie, grazie, grazie... 400 grazie, uno per ognuno di voi che mi accompagnate in questa simpatica avventura libresca!!

So che in quest'ultimo periodo non sono stata presente come al solito e mi dispiace, vi avevo promesso di farmi perdonare con un piccolo regalino e ne approfitto per avvisarvi oggi,  che uno di voi (e mi spiace non poter inviare di più ma cercherò di farlo nel tempo) riceverà un pacchetto sorpresa (ovviamente contenente dei libri)!

Lo scorso regalo ho scelto di assegnarlo ad uno degli utenti più attivi, questa volta voglio scegliere tra i vostri commenti la citazione più bella.
Lasciate sotto questo post un commento con una frase tratta dal vostro libro preferito e la vostra e-mail, contatterò privatamente la persona che riceverà il pacco sorpresa!! :)

Spero che l'idea vi piaccia, ancora grazie, vi abbraccio tutti!

24 commenti:

  1. Sara sei davvero molto dolce. ♥
    Non ti seguo da molto, è vero, ma il tuo blog mi piace tantissimo e mi piace seguirti. ^^
    Ti lascio la mia frase (che in realtà non è una frase ma una citazione che mi piace tantissimo e penso mi rispecchi molto) tratta da Coraline di Neil Gaiman:
    "C’erano volte in cui Coraline dimenticava chi fosse, quando sognava a occhi aperti di esplorare l’Artico, o la foresta pluviale amazzonica, o l’Africa più ignota... e solo quando qualcuno le batteva la mano sulla spalla o la chiamava per nome, lei tornava con un sussulto da un milione di miglia di distanza, e in una sola frazione di secondo doveva ricordarsi chi era, e come si chiamava, e che si trovava proprio lì."
    La mia mail: veronica.yeah@hotmail.it
    Kisses. ♥

    RispondiElimina
  2. Saretta *_* che belle le tue parole!!!
    400 lettori è un gran bel traguardo ed una grande soddisfazione, congratulazioni!!!!
    un fortissimo abbraccio :-)

    RispondiElimina
  3. Anche se non commento spesso ti seguo sempre, penso il tuo sia stato uno dei primi blog che ho seguito :) Complimenti per il traguardo!
    La citazione è da Va' dove ti porta il cuore di Susanna Tamaro:
    "Quando poi davanti a te si apriranno tante strade e non saprai quale prendere, non imboccarne una a caso, ma siediti e aspetta. Respira con la profondità fiduciosa con cui hai respirato il giorno in cui sei venuta al mondo, senza farti distrarre da nulla, aspetta e aspetta ancora. Stai ferma, in silenzio, e ascolta il tuo cuore. Quando poi ti parla, alzati e va' dove lui ti porta."

    RispondiElimina
  4. Non farti una colpa della tua assenza! Tutti noi, in misura maggiore o minore, siamo presenti-assenti sul nostro spazio. La vita ci reclama ed è giusto accoglierne il richiamo sempre, vivendo la nostra quotidianità che, a volte, ci allontana dal blog che, seppur costituisca un pezzo delle nostre vite, resta pur sempre virtuale!
    L'autenticità del contatto reale non ha prezzo!

    Ti lascio la mia citazione che è tratta da "Olivia, ovvero la lista dei sogni possibili" di Paola Calvetti:

    !Ed è quel momento, irripetibile, quando tutto è possibile e l'altro è una lavagna vuota da scrivere e dietro questi occhi potrebbe esserci scritta qualsiasi trama. Intatta come un campo dove è scesa la neve."

    A me ha toccato delle corde particolari... :)

    A presto e grazie a te!

    RispondiElimina
  5. Bellissime le tue parole :') e anche l'idea che hai avuto.
    Ti faccio tanti complimenti per il blog e il traguardo dei 400 followers raggiunto, continua così! :)

    Lascio una citazione da uno dei miei libri preferiti, "Castelli di rabbia" di Baricco:

    [...] è così che ti frega, la vita. Ti piglia quando hai ancora l'anima addormentata e ti semina dentro un'immagine, o un odore, o un suono che poi non te lo togli più. E quella lì era la felicità. Lo scopri dopo, quand'è troppo tardi. E già sei, per sempre, un esule: a migliaia di chilometri da quell'immagine, da quel suono, da quell'odore. Alla deriva.

    Ciau :)

    RispondiElimina
  6. ciao.. :) complimenti per i 400 lettori.. :D è un bel traguardo.. ^^ e non preoccuparti per l'assenza.. è normale avere periodi in cui si è più attivi e altri in cui si stacca un po'.. ^^
    La mia citazione è presa dal libro "Nord e sud" di Elisabeth Gaskell:
    "Era lì l'amore, rannicchiato e balbettante, spaventato e con gli occhi fissi, e si era rintanato in qualche angolo della camera, in attesa di comprendere se qualcuno avrebbe trovato il coraggio di respirare apertamente la sua presenza. Ma quando non osiamo farlo, che poveri codardi che siamo!"
    la mia mail: citylive@hotmail.it

    RispondiElimina
  7. Sarà davvero difficile scegliere... sino ad ora le citazioni sono tutte stupende!
    Se non risponderò ai vostri commenti uno per uno è solo per non creare confusione... nei grazie del post ci aggiungo anche un "grazie a tutti voi che deciderete di partecipare" ;)
    Vi abbraccio!

    Ps: Matteo hai dimenticato il tuo indirizzo e-mail!! :)

    RispondiElimina
  8. Hai ragione, scusami! Eccolo: nonsonoimmaginario@gmail.com :)

    RispondiElimina
  9. bellissimo contest, partecipo con questa citazione per me assoluta e veramente significativa.
    tratto da
    (Murakami Haruki-Norvegian Wood)
    ''Leggevo e rileggevo lo stesso libro molte volte, e a volte chiudevo gli occhi e mi riempivo i polmoni del suo odore.
    Il semplice annusare quel libro, scorrere le dita tra le pagine, per me era la felicità. ''

    mia mail fraghi88@alice.it

    RispondiElimina
  10. Ciao Sara, pur ringraziandoti per la splendida opportunità, non partecipo - fortunatamente da blogger i libri da leggere non mancano, quindi preferisco che il bottino sia guadagnato da un lettore altrettanto avido, ma con meno "risorse" :) - e passo, quindi, solo per complimentarmi per lo splendido traguardo. Ti seguo il più spesso possibile, quindi sono felicissimo per te! Io sono sulla piazza da appena qualche mese, ma so bene che questa è un'esperienza soffisfacente come poche. Un salutone e in bocca al lupo con questa avventura continua :) Un salutone!

    RispondiElimina
  11. ma che soa tenera :') mi fa davvero piacere che hai raggiunto questo traguardo! partecipo volentieri con una citazione da Non lasciarmi di Kazuo Ishiguro eccola :)

    "Siamo tutti completi. Forse nessuno di noi capisce realmente ciò che abbiamo passato o sente che abbiamo avuto abbastanza tempo."

    anche se in inglese è più bella secondo me u_u

    "We all complete. Maybe none of us really understand what we've lived through, or feel we've had enough time."

    la mia mail readingisbelieving@live.com

    RispondiElimina
  12. Ciao Sara. Questo è il mio primo commento anche se seguo il tuo blog da quando ho partecipato all'iniziativa swap (ce ne saranno di prossime?)
    La mia citazione è tratta dall'ultimo libro letto: Il vagabondo delle stelle, di Jack London:

    "E ora concludo. Non posso far altro che ripeterlo: la morte non esiste, la vita è spirito, e lo spirito non può morire. Solo la carne muore e transita, sempre rinnovandosi per il fermento chimico che la informa, sempre duttile, sempre cristallizzata, per fondersi nel flusso e poi cristallizzarsi in forme nuove e diverse... Solo lo spirito, nella sua ascesa verso la luce, resiste e continua a crescere su se stesso in virtù di successive e infinite incarnazioni. Che cosa sarò quando tornerò a vivere? Chissà. Chissà..."

    info.lafe@yahoo.it

    Baci

    RispondiElimina
  13. Emmm... ho dimenticato di inserire la mail!

    the_violet_phoenix@yahoo.it

    baci

    RispondiElimina
  14. Complimenti per i 400 followers! Ora la frase non la ricordo a perfezione e non ho il libro a portata di mano... Ritornerò!

    RispondiElimina
  15. Complimenti per il traguardo raggiunto, con l'augurio che molti altri si aggiungano in futuro. Leggendo il post mi è venuta in mente questa frase tratta dal Signore degli di anelli di Tolkien "Conosco la metà di voi solo a metà; e nutro, per meno della metà di voi, metà dell'affetto che meritate".
    gersus@libero.it

    RispondiElimina
  16. anzitutto complimenti per il blog e per le piccole e grandi soddisfazioni che ne trai gestendolo, perchè denotano la tua passione e il tuo impegno e questa è la cosa che più si apprezza e che spinge a seguirti!
    poi, ti ringrazio anche per il pensierino che hai in serbo per noi e ti lascio questo proverbio, che proprio ieri ho trovato sull'ultimo libro letto (Chi ama torna sempre indietro)

    Di amici e figli è meglio averne pochi, ma buoni – proverbio popolare

    Ciauz!!
    angyarmy@hotmail.it

    RispondiElimina
  17. ciao, ora sei a 401 :)
    anche io sto creando un blog da pochissimi giorni e capisco benissimo la soddisfazione che puoi provare.
    Ho riflettuto tanto, avrei mille citazioni e sono stata fortemente indecisa tra due.. in ogni caso ho scelto una poesia che per me è arte pura , racchiude al suo interno un significato di vita importantissimo che tante persone dovrebbero seguire.

    Lentamente muore

    Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine, ripetendo ogni
    giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marca, chi non
    rischia e cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce.

    Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce il nero su
    bianco e i puntini sulle "i" piuttosto che un insieme di emozioni,
    proprio quelle che fanno brillare gli occhi, quelle che fanno di uno
    sbadiglio un sorriso, quelle che fanno battere il cuore davanti
    all'errore e ai sentimenti.

    Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi è infelice sul
    lavoro, chi non rischia la certezza per l'incertezza, per inseguire un
    sogno, chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai
    consigli sensati. Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi
    non ascolta musica, chi non trova grazia in se stesso. Muore lentamente
    chi distrugge l'amor proprio, chi non si lascia aiutare; chi passa i
    giorni a lamentarsi della propria sfortuna o della pioggia incessante.

    Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo, chi non
    fa domande sugli argomenti che non conosce, chi non risponde quando gli
    chiedono qualcosa che conosce.

    Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere vivo
    richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di
    respirare.
    Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida
    felicità.

    (P. Neruda)

    In ogni caso, vada come vada, grazie di questa grossa opportunità e ti seguirò sicuramente, magari appena cresco un pò con il blog ti contatto :) bacioni

    RispondiElimina
  18. ps la mia email è lucreziascali@gmail.com

    RispondiElimina
  19. Complimenti per il tuo traguardo!!!non ti preoccupare per l'assenza!!grazie per questo regalo!!sei molto gentile!!!!bellissime le tue parole!!
    ho faticato nel scegliere la frase!!!ero indecisa tra questa e una di Cat e Bones!!!!
    poi ho scelto questa!!!
    e tratta da Giorni di zucchero fragola e neve!

    «I libri a volte sono possessivi, vero? Cammini in una libreria e un determinato libro ti salta incontro, come se si fosse spostato lì da solo, soltanto per attirare la tua attenzione. A volte quello che c'è dentro ti cambierà la vita, a volte non ci sarà neanche bisogno di leggerlo. A volte avere intorno un libro è semplicemente un conforto. Molti di questi libri non sono mai neanche stati aperti. "Perché comprate dei libri che non leggete nemmeno?" ci chiede nostra figlia. E come chiedere a qualcuno che vive da solo perché si è comprato un gatto. Perché gli faccia compagnia, ovvio.»

    la mia mail
    Mary.mary1993@yahoo.it

    Ti ringrazio ancora per questa occasione!!

    RispondiElimina
  20. ciao! adesso che ho scoperto il tuo blog lo seguirò ;)
    io da brava amante degli animali che sono, non potevo scegliere che questa
    "Un cane non se ne fa niente di macchine costose, case grandi o vestiti firmati,un bastone marcio per lui è sufficiente.
    A un cane non importa se sei ricco o povero, brillante o imbranato, intelligente o stupido..se gli dai il tuo cuore lui ti darà il suo..
    Di quante persone si può dire lo stesso? Quante persone ti fanno sentire unico puro speciale? Quante persone possono farti sentire..straordinario?"
    da Io e Marley

    ho pianto sia al cinema e sia a casa leggendo il libro, magnifico!
    la mia email silvfer64@gmail.com

    RispondiElimina
  21. Ciao! Prima di tutto complimenti per il tuo traguardo ed un mega in bocca al lupo per i prossimi! Io faccio parte della categoria "chi è capitato da poco sul blog ed ha scelto di fermarsi". In realtà è da un po' che ti seguo (come lettrice) e prendo spunto per le mie letture, ma il tuo blog è così ben strutturato che ho deciso di "fermarmi" sul serio nel tuo "caffè letterario". La sensazione entrando nella tua pagina è proprio quella di un caffè nel quale si sfogliano libri interessanti e ci si scambia ottimi consigli sulle prossime letture. (ho già adocchiato alcune prossime uscite che non posso assolutamente perdermi) Ti ringrazio anche per l'opportunità che ci dai di poter ricevere un libro (credo sia davvero il regalo più bello che si possa ricevere). E ti lascio la mia citazione, che penso sia perfetta come sensazione di "ingresso" nel tuo blog! :-)

    "Entrai nella libreria e aspirai quel profumo di carta e magia che inspiegabilmente a nessuno era ancora venuto in mente di imbottigliare" Carlos Ruiz Zafón

    A presto,
    Ale

    La mia mail: alessandrav82@libero.it

    RispondiElimina
  22. Complimentissimi per i 400 lettori, anche se ora ne hai qualcuno in +!!! :D

    La frase che ho scelto è questa:

    L'amore è sempre nuovo. Non importa che amiamo una, due, dieci volte nella vita:
    ci troviamo sempre davanti a una situazione che non conosciamo.
    L'amore può condurci all'inferno o in paradiso,
    comunque ci porta sempre in qualche luogo.
    E' necessario accettarlo,
    perché esso è ciò che alimenta la nostra esistenza.
    Se non lo accettiamo, moriremo di fame
    pur vedendo i rami dell'albero della vita carichi di frutti:
    non avremo il coraggio di tendere la mano e di coglierli.
    E' necessario ricercare l'amore là dove si trova,
    anche se ciò potrebbe significare ore, giorni,
    settimane di delusione e di tristezza.
    Perché, nel momento in cui partiamo in cerca dell'amore,
    anche l'amore muove per venirci incontro, e ci salva...

    Paulo Coelho, Sulla Sponda del Fiume Piedra

    Email: emanuela_melacca@hotmail.it

    RispondiElimina
  23. Grazie a tutti ragazzi, le vostre citazioni sono tutte stupende! Ne approfitto per informarvi che lascio aperto il post fino a sabato e poi sceglierò la citazione e contatterò per e-mail uno di voi! :) Un mega abbraccio

    RispondiElimina
  24. Ciao Sara,complimenti per il tuo folto pubblico di lettori,nei quali mi sono aggiunta anch'io da poco e ho deciso di fermarmi,ti ringrazio per questa opportunità lasciandoti questa frase:"Poche cose impressionano un lettore,quanto il primo libro capace di toccargli davvero il cuore.L'eco delle parole che crediamo dimenticate ci accompagna per tutta la vita,ed erige nella nostra memoria un palazzo al quale(non importa quanti altri libri leggeremo,quanti mondi scopriremo,quante cose apprenderemo o dimenticheremo)prima o poi faremo ritorno.
    Carlos Ruiz Zafòn
    email:adelaide.marchetti710@gmail.com

    RispondiElimina