lunedì 17 settembre 2012

New entry in my library (64)

Vedo la mia lista dei desideri allungarsi a dismisura, così in questi giorni mi sono concessa un piccolo regalo e l'ho sfoltita un pò acquistando alcuni dei titoli che volevo procurarmi da tempo.
In questo 64° appuntamento con la rubrica New entry in my library (rubrica che nasce con l'intento di condividere con voi gli acquisti, gli omaggi o i regali, non ha una cadenza periodica ma viene pubblicata solo quando ho delle novità!) tutti i miei ultimissimi acquisti!



Inizio con il presentarvi un distopico che proprio non riuscivo a togliermi dalla testa, più leggevo recensioni in giro per il web e più avevo voglia di leggerlo. Sto parlando di "Memento. I sopravvissuti" di Baggott Julianna che in molti di voi hanno già letto, vero?


Il mondo è stato distrutto e la popolazione è stata divisa: all'interno della cupola gli esseri umani sono puri, protetti; all'esterno si lotta per sopravvivere, ogni singolo giorno. Pressia ricorda solo vagamente le detonazioni o la sua vita prima. E ora che ha raggiunto l'età in cui deve consegnarsi alla milizia, per cominciare l'addestramento da soldato oppure essere usata come bersaglio se giudicata troppo danneggiata, non può più fare finta di essere una bambina. Pressia ora è in fuga.



La seconda new entry è "Il circo della notte" di Erin Morgenstern, come resistere allo strepitoso scenario di una Londra vittoriana?

Londra, 1886: il circo compare all'improvviso, senza annunci. Gli spettacoli cominciano al calar della notte e finiscono all'alba, quando il cancello chiude i battenti e i tendoni bianchi e neri spariscono alla vista. È "Le Cirque des Rêves", il circo dei sogni, il luogo dove realtà e immaginazione si fondono e la mente umana dispiega l'infinito ventaglio delle sue potenzialità, seguito da un esercito di appassionati disposti a tutto per vedere le sue straordinarie attrazioni: acrobati volanti, contorsioniste, l'albero dei desideri, il giardino di ghiaccio... Ma dietro le quinte due maghi, da sempre rivali, si sfidano per il tramite di due giovani allievi scelti e addestrati al solo scopo di stupire e umiliare l'avversario. Contro ogni regola e ogni aspettativa i due giovani, Celia e Marco si scoprono attratti l'uno dall'altra: il loro amore è una corrente di elettricità più forte di qualsiasi magia, che minaccia di travolgere i piani dei loro maestri e di distruggere il delicato equilibrio di forze a cui il circo deve la sua stessa esistenza.



Il terzo acquisto è di genere completamente diverso, niente toni cupi e atmosfere fantasy, semplicemente una storia commovente: "The Help" di Kathryn Stockett

È l'estate del 1962 quando Eugenia "Skeeter" Phelan torna a vivere in famiglia a Jackson, in Mississippi, dopo aver frequentato l'università lontano da casa. Sua madre, però, vuole per la figlia solo un buon matrimonio. Ma Skeeter sogna in segreto di diventare scrittrice e l'unica persona che potrebbe comprenderla è l'amatissima Constantine, la governante che l'ha cresciuta, ma che sembra svanita nel nulla...




Gli ultimi tre libri sono un regalo di mia sorella che gli ha trovati in super offerta su una bancarella: "Il circo maledetto" di Ann Featherstone (era nella mia wish list), "La biblioteca dei libri proibiti" di John Harding (anche questo in wish list) ed infine "L'angelo del silenzio" di James Ellroy (non ne avevo mai sentito parlare ma mi incuriosisce).

Corney Sage, comico, ballerino e cantante, ha appena finito il suo numero quando, all'uscita del teatro, si imbatte nel corpo senza vita di una giovane donna e intravede l'assassino darsi precipitosamente alla fuga. Anche l'attrice Lucy Strong ha visto tutto, e quando quella sera stessa il colpevole torna sul luogo del delitto, Lucy e Corney capiscono che le loro vite sono in pericolo. Per mettersi in salvo decidono di abbandonare Londra e separarsi, tenendosi in contatto soltanto attraverso dei messaggi in codice su un giornale di annunci economici. Ma l'assassino è sulle loro tracce, ed è un vero mago dei travestimenti: nel mondo di teatranti, pagliacci e uomini di spettacolo in cui si muovono, niente è mai ciò che sembra. Dai salotti dell'alta società allo squallore dei bordelli, dalle tavole dei palcoscenici alle arene dei circhi, tra spettacoli da baraccone e corse contro il tempo, Il circo maledetto è un avvincente thriller psicologico incastonato in un esaltante ritratto di una Londra vittoriana cinica, oscura, ambigua, mai vista prima.

New England, 1891. È notte fonda ormai. Nell'antica dimora di Blithe House regnano il silenzio e l'oscurità. Per Florence, giovane orfana di dodici anni, è finalmente giunto il momento che ogni giorno aspetta con ansia. Attenta a non far rumore, sale le scale ed entra nella vecchia biblioteca. Nella grande stanza abitata dalla polvere e dall'abbandono ci sono gli unici amici che le tengano davvero compagnia, i libri. Libri proibiti per Florence. Non potrebbe nemmeno toccarli: da sempre le è vietato leggere. Così le ha imposto lo zio che l'ha allevata con il fratellino Giles. Un uomo misterioso, che l'ha condannata a vivere confinata in casa insieme alla servitù. Ma Florence è furba e determinata e ha imparato a leggere da sola. Ha intuito che nei libri è racchiusa la strada per la libertà. Perché proprio in quella biblioteca, tra i vecchi volumi di Sir Walter Scott, Jane Austen, Charles Dickens, George Eliot e Shakespeare, si nasconde un segreto legato a doppio filo alla morte dei suoi genitori. Una terribile verità che, notte dopo notte, getta ombre sempre più inquietanti sulla vita di tutti. Strani episodi iniziano a sconvolgere la dimora. Prima la morte violenta e inspiegabile di una delle governanti, poi l'arrivo della nuova istitutrice del fratellino, che odia Florence con tutta sé stessa. Per la ragazza camminare per i corridoi della casa è sempre più pericoloso.

Martin Plunkett conosce un unico piacere: entrare nelle case e nelle vite delle persone per devastare e uccidere. Il soprannome che gli hanno affibbiato i giornali e "il boia del sesso" perche massacra le coppie mentre si amano, mutilandone poi orrendamente i corpi. Da anni percorre l'America secondo rotte casuali, aiutato da un insospettabile complice, e la scia di dolore che si lascia alle spalle si allunga ormai all'infinito. Finche l'ispettore Dusenberry, ossessionato dal desiderio di vederlo morto a qualsiasi costo, non si mette sulle sue tracce e il tempo e il luogo del loro incontro non si fanno pericolosamente vicini. Un viaggio senza ritorno nella mente sconvolta di un killer, in compagnia del piu inquietante degli scrittori noir americani.

Avete già letto qualcuno dei titoli che ho acquistato? Voi cosa avete acquistato, preso in prestito o ricevuto in regalo?
Buona lettura a tutti!

13 commenti:

  1. Ho letto The Help, bellissimo, e anche Il Circo della Notte, un romanzo molto particolare, decisamente onirico, che mi è piaciuto ma con qualche riserva.
    Memento l'ho in lettura ^^

    RispondiElimina
  2. "The Help" e "Il circo maledetto" mi interessano molto!
    Sono curiosa di conoscere poi il tuo parere :-)

    RispondiElimina
  3. Tutti libri molto interessanti!
    quelli che mi attirano di più sono:
    Memento, The Help e Il circo della notte!!

    RispondiElimina
  4. The help . la biblioteca dei libri proibiti e il circo maledetto son quelli che mi interessano di più!

    RispondiElimina
  5. Ho letto Il circo della notte (tra l'altro, l'edizione originale è superba: copertina nera e bianca, esterno delle pagine rosso, segnalibro rosso. Un effetto visivo splendido.)

    Carino, ma visto che mi era stato presentato come una sorta di capolavoro ci sono rimasto un po' deluso: a mio avviso è si un bel libro, sopratutto visto che si tratta di un'opera prima, ma non siamo certo a livelli di eccellenza purtroppo.

    RispondiElimina
  6. @SilviaLeggiamo: Come procede la lettura di Memento? Come ti sta sembrando?

    @torreditanabrus: Terrò conto del tuo consiglio e cercherò magari di non farmi troppe illusioni, magari senza aspettative troppo alte potrò apprezzarlo di più!

    RispondiElimina
  7. Ho letto Il circo della notte. ^^
    Memento lo sto aspettando, mi è stato spedito un pò di tempo fa ma non è ancora arrivato! Voglio leggerlo assolutamente. >.<
    Sto aspettando anche: i primi due de La profezia del lupo, Il richiamo della sirena, Un bacio dagli abissi, il terzo di Pretty, little liars... e altri!

    RispondiElimina
  8. Ottimi titoli Veronica! Io ho ricevuto già il terzo capitolo di Pretty, little liars ma non l'ho ancora letto anche se sono molto curiosa! La profezia del lupo è una delle tante serie in wish list ;)

    RispondiElimina
  9. ho letto solo "Il circo della notte".. mi ha incantata.. :) e credo che lo scopo del libro fosse proprio quello.. :) sarebbe bello avere un circo così.. *-*

    RispondiElimina
  10. Ottimi titoli!! :)
    "Memento" l'ho acquistato anch'io, ma non ho ancora avuto il coraggio di iniziarlo... la mole un po' mi spaventa. :p
    "Il circo della notte" e "The Help" ce li ho wishlist!

    RispondiElimina
  11. L'unico che mi incuriosisce veamente è "il circo della notte" che rima o poi comprerò di sicuro, sono troppo curiosa!!! tutti ne parlano benissimo o come minimo dicono che è un bel libro ma non un capolavoro (come @torreditanabrus qui sopra) però per l' appunto un bel libro!!! Di capolavori io ancora non ne ho trovato nessuno quindi...

    RispondiElimina
  12. Ho letto "L'angelo del silenzio" bellissimo,mi attira "La biblioteca dei libri proibiti":)

    RispondiElimina