venerdì 24 agosto 2012

Recensione: "The restorer. La signora dei cimiteri" di Amanda Stevens

Una nuova collana Mondadori ha fatto il suo ingresso nel palinsesto letterario, con una particolare attenzione al pubblico femminile, un occhio di riguardo per il prezzo e tanta cura dei dettagli: HM (Harlequin Mondadori). Uno dei primi tra libri con cui ha scelto di esordire è "The restorer. La signora dei cimiteri" di Amanda Stevens, primo capitolo di una trilogia thriller/paranormal.

Titolo: The restorer. La signora dei cimiteri
Autore: Amanda Stevens
Editore: Harlequin Mondadori
Pagine: 340
Prezzo copertina: 9,90 €

Trama:
Sono Amelia Gray e restauro cimiteri. Sono condannata a poter vedere i morti, ed è un'esperienza angosciante. Hanno fame di vita. Per questo non li posso guardare, non devo far loro capire che li vedo, o sono perduta. Ultimamente però tutto è diverso. È accaduto qualcosa nel cimitero di Oak Grove, dove sto lavorando, qualcosa che va oltre la semplice violenza, che coinvolge i vivi e i dannati. Ho paura, perchè il senso di tutto ciò mi sfugge. Sono sempre più confusa, sopraffatta dalle circostanze e da un mistero che, invece di sciogliersi, pare diventare più fitto e più oscuro. Spero di trovare delle risposte, prima che tutto ciò possa uccidermi.

Recensione:
Affascinante e misteriosa la copertina del primo capitolo della trilogia di Amanda Stevens e anche se non si dovrebbe mai giudicare un libro dalla copertina, non posso negare che io a volte mi lascio condizionare... e questa volta sono molto contenta di averlo fatto.
"The restorer" è stato... un brivido! 
Avete presente quando in una calda giornata, in un luogo chiuso, una leggera brezza sfiora la vostra pelle e un brivido percorre la spina dorsale? Non è freddo, non è paura... è un brivido fugace che svanisce con la stessa rapidità con cui arriva. Ecco, Amanda Stevens, in alcuni tratti del libro, è riuscita a creare proprio questa sensazione.

Sul panorama un pò tetro ed inquietante dei cimiteri nei quali lavora la protagonista Amelia, l'autrice è riuscita a mescolare alla perfezione due generi che già di per sé io adoro: il paranormal al thriller. Una fusione perfetta per chi come me adora le storie di fantasmi, strani poteri ma anche omicidi inspiegabili e indagini minuziose. 

Amelia, la nostra signora dei cimiteri, è una donna speciale, solitaria per via del lavoro di restauratrice di cimiteri ereditato dal padre, e diffidente per via di un'altra caratteristica ereditata sempre dal padre: riesce a vedere i fantasmi ma non ne è terrorizzata, né ostacolata... rispetta le regole del padre, finge di non vederli e fino a quando lo farà nessuno di loro proverà ad avvicinarla. 
C'è un'altra regola che deve rispettare: mai legarsi o frequentare qualcuno che ha appresso dei fantasmi. 
Ma come può riuscire a farlo se si trova a lavorare al fianco di un detective attraente e misterioso che però ha sempre alle costole lo spirito di una donna e di una bambina?

Tra spettrali apparizioni, sospiri romantici e restaurazioni di lapidi, si sviluppa e si indaga su un omicidio molto più complesso di quanto si potrebbe pensare in un primo momento.
Il ritmo e lo stile nelle pagine di "The restorer" passa quindi dal tetro delle apparizioni dei fantasmi, all'intenso delle indagini poliziesche ma, tranquilli... Amanda Stevens non ha rinunciato anche ad un pizzico di romanticismo.

Per concludere voglio fare un particolare complimento alla Mondadori che con "The restorer" ha dimostrato che anche i libri di ottima qualità sia contenutistica che estetica, possono essere distribuiti ad un prezzo accessibile. 

Consigliatissimo!


3 commenti:

  1. Anche a me è piaciuto molto questo libro!
    Hai proprio ragione, è un brivido!!!
    Ne farò presto la recensione anche io...
    Io sono curiosissima di scoprire cosa nasconde il padre di Amelia nel secondo libro, tu no??!
    Peccato dover aspettare fino all'anno prossimo :-(

    RispondiElimina
  2. Io speravo che ci desse almeno qualche indizio ed invece nulla, ora sono ancora più curiosa di leggere il seguito... speriamo solo che il prezzo rimanga sempre uguale e che non ci facciano aspettare troppo!
    Aspetto curiosa la tua recensione! ;)

    RispondiElimina