lunedì 16 luglio 2012

Recensione: "Prima del futuro" di Jay Asher e Carolyn Mackler

"The future of us" di Jay Asher e Carolyn Mackler è stato pubblicato in America nel novembre 2011 e in pochissimo tempo ha riscosso un notevole successo dalla critica e dal pubblico. Il 23 maggio 2012 è arrivato anche nelle librerie italiane con il titolo "Prima del futuro" per i tipi Y Giunti. 


Titolo: Prima del futuro
Autore: Jay Asher e Carolyn Mackler
Editore: Y Giunti
Pagine: 320
Prezzo copertina: € 12.00

Trama:
 È il 1996, la velocità della connessione arranca rumorosamente a 56kb, la rete è quasi vuota, è ancora uno strumento per pochi, una sorta di nuova stregoneria tecnologica. Josh e Emma si conoscono fin da quando erano piccoli, sono sempre stati amici inseparabili, poi Josh ha tentato di baciare Emma e le cose si sono complicate. È parecchio tempo che non si vedono, il giorno in cui Josh suona il campanello di casa della ragazza e le porge imbarazzato un cd-rom di America on line. È arrivato come omaggio per posta, ma loro non hanno il computer. Emma invece ha un fiammante pc con Windows 95, ma non ha internet. Quando Emma riesce finalmente a connettersi, accade qualcosa di inspiegabile. Per una strana alterazione nella barriera spazio-temporale appare sullo schermo una misteriosa pagina bianca e blu con una scritta sconosciuta:facebook. C’è la foto di una donna sui trent’anni con un volto familiare, troppo familiare. C’è il suo nome, Emma Nelson e la sua stessa data di nascita. Si è aperto un pericolosissimo portale sul futuro in grado di cambiare, in un’indimenticabile settimana di delirio, il presente, i sentimenti e il destino di Josh e Emma.

Recensione
Vi piacerebbe avere un computer in grado di vedere il futuro? 
E se ciò che vedete non è come ve lo aspettavate?



"Prima del futuro", romanzo young adult autoconclusivo che attraverso gli occhi dei due giovani protagonisti (Emma e Josh) ci fa rivivere i fantastici anni '90. Il libro, scritto a quattro mani da Jay Asher e Carolyn Mackler, è infatti ambientato nel 1996, anno in cui, se pur molto a rilento, stavano iniziando ad imporsi sul mercato i primi computer e si avevano i primi approcci con il misterioso mondo di internet. Per Emma e Josh, migliori amici sin dall'infanzia, internet è diventato molto più di un lento e nuovo modo per stare in contatto e scoprire cose nuove, per loro due è diventato una vera e propria finestra sul futuro.
Protagonista indiscusso del romanzo è Facebook, il social network più potente al mondo che ha risucchiato nel suo vortice milioni di persone che non riescono e non vogliono fare a meno di spifferare lì ogni istante della loro vita. Foto, link, amici, ecc... frammenti di vita che per Emma e Josh diventano tasselli essenziali per comprendere quello che succederà nelle loro vite future. Entrambi hanno infatti solo 15 anni ma nella pagine facebook che appare sullo schermo del pc di Emma, entrambi hanno 30 anni, un marito, un lavoro, dei figli.
Ma non tutto è come desidererebbero e così la curiosità e l'imprudenza del presente influisce inevitabilmente sul futuro. 
Una storia originale sviluppata in modo molto semplice e leggera che ci mostra quanta differenza c'è tra le generazioni che hanno vissuto la loro adolescenza negli anni '90 e la generazione che vive nell'epoca dei social network, nell'epoca in cui per diventare amico di qualcuno bisogna fare richiesta, nell'epoca in cui si condivide una foto piuttosto che sfogliare un album insieme, nell'epoca degli smile fatti di punti e parentesi piuttosto che di un sorriso sul volto del tuo migliore amico. 
Mi sentirei di consigliare questo libro ai più giovani (anche a partire dai 12 anni perché lo stile è veramente pulito ed elementare)... può essere bello scoprire che il mondo e la tecnologia non è sempre stata come la conoscono loro e soprattutto può essere utile staccarsi per qualche ora da facebook per dedicarsi almeno ogni tanto ad una piacevole lettura!

Il video è per i nostalgici degli anni '90. 

1 commento: