martedì 31 luglio 2012

Recensione. Il diario di London Lane di Cat Patrick

"Il diario di London Lane", romanzo d'esordio di Cat Patrick che ha dato vita ad una storia autoconclusiva dedicata ad un pubblico giovane e che ha riscosso da subito molto successo. Il libro è stato infatti tradotto in più di 10 lingue, ed è disponibile anche in Italia dal 20 luglio 2012 per Fazi Editore.


Titolo: Il diario di London Lane
Autore: Cat Patrick 
Editore: Fazi
Prezzo copertina: 9.90 €
Pagine: 350
Data pubblicazione20 luglio 2012


Trama:
London Lane ha sedici anni e ogni volta che si addormenta sa che al risveglio, l’indomani mattina, il suo mondo sarà svanito. Ogni notte, precisamente alle 4:33, perde ogni traccia della memoria della giornata che ha appena trascorso e quando si risveglia è in grado di “rivivere” solo scene che riguardano il suo futuro.
Un diario su cui annotare tutti gli avvenimenti della giornata è l’unico mezzo, insieme al sostegno della sua migliore amica e di sua madre, per tenere insieme la sua vita.
Quando London conosce Luke, un nuovo studente del suo liceo, qualcosa dentro di lei cambia: inizia a essere tormentata da strani incubi che sembrano perseguitarla anche durante il giorno. Si tratta di tetre previsioni o traumi legati al passato? La strana forma di amnesia che affligge London può essere in qualche modo curata? Perché non riesce a vedere Luke nel suo futuro?

Recensione
I ricordi sono tutto ciò che ci rende speciali, sono quello che ci fa amare di più le persone che ci stanno accanto, sono le basi per la nostra personalità. Se questi ricordi ci venissero portati via o meglio se questi ricordi svanissero da un momento all'altro senza un'apparente spiegazione... cosa ci rimarrebbe? Che senso avrebbe svegliarsi al mattino?


London Lane lo sa bene perché ogni notte, alle 4:33 in punto, la sua mente si svuota: nessun ricordo della giornata appena trascorsa, nessun ricordo della sua infanzia, nessun ricordo sulle persone che le vivono accanto... se non quelli futuri.
London trascorre le sue giornate a rileggere appunti (unica cosa che la tiene legata al passato) e a riuscire a capire i frammenti di futuro che riesce ad intravedere. Ma a volte il futuro non è chiaro o non mostra quello che invece London vorrebbe vedere: Luke. Un nuovo studente, simpatico, affascinante, premuroso e innamorato pazzo di lei ma... London potrà mai avere una vera relazione? Come può amare qualcuno se non ricorda nemmeno il suo nome? Che senso ha condividere dei momenti se nel futuro lui non c'è?
E' quest'ultima domanda e la voglia di sentirsi normale a spingere London a cercare la verità.

La storia narrata in "Il diario di London Lane" suscita sicuramente molta curiosità ed è sviluppata dall'esordiente Cat Patrick in modo lineare e scorrevole, motivo per cui il libro si legge in un paio di pomeriggi. Personalmente però, pur avendo apprezzato lo stile dell'autrice, la storia in sé non mi ha convinta più di tanto: dopo aver visto i film "Memento" e "50 volte il primo bacio" e dopo aver letto "Non ti addormentare", sinceramente non mi sono potuta godere l'originalità della storia perché per me di originale aveva ben poco.
Ho molto apprezzato la dolcezza della storia d'amore tra i due giovani protagonisti London e Luke (entrambi personaggi molto carismatici), consiglio infatti il libro a chi ha voglia di leggere una bella storia fatta di sguardi  romantici e innocenti emozioni. 
Sono invece rimasta un pò delusa dall'aspetto misterioso e psicologico che mi aspettavo di trovare e che  non ho trovato: l'idea c'è, più o meno anche il colpo di scena ma gli ultimi capitoli, quelli decisivi, si sviluppano in modo davvero frettoloso lasciando solo intuire la verità finale.
Diciamo che il libro in sé non mi è dispiaciuto ma mi ha lasciato un pò di amaro in bocca... mi sarei aspettata qualcosa di più!

***
Voi che ne pensate? L'avete letto?
Un abbraccio a tutti e ne approfitto per scusarmi per l'assenza ma questi sono giorni di fuoco in ufficio! :) Ma da venerdì finalmente sono in ferie!!!



10 commenti:

  1. ciao sara, come sempre le tue recensioni fanno chiarezza. devo dire che il tema trattato nel libro è affascinante per cui lo leggerò, anche se abbasserò un pò le aspettative. anche io da venerdì sono in ferie finalmente!^__^ non vedo l'ora!

    RispondiElimina
  2. Sono d'accordo! Io, precisamente, ho assegnato tre stelline. E' carino, ma il finale è troppo frettoloso. Una storia molto dolce, spacciata da thriller, che si legge in fretta :)

    RispondiElimina
  3. @Saya: Passerò sicuramente a leggere se abbiamo lo stesso parere! :) Dobbiamo resistere ancora 3 giorni e non vedo l'ora anch'io!!! Un abbraccio

    @Mr Ink: Non ricordo proprio più se ho letto la tua recensione, in ogni caso passerò a rileggerla! Hai proprio ragione, viene spacciato per thriller ma sembra più un romance un pò strano!

    RispondiElimina
  4. Ha lasciato l'amaro in bocca anche a me, mi aspettavo qualcosa di più travolgente. E invece... :( peccato!!

    RispondiElimina
  5. Concordo esattamente con te! Anche io mi aspettavo di più D:
    Però dai è stata tuttavia una lettura abbastanza piacevole ^^

    RispondiElimina
  6. Non l'ho letto, ma dalla trama e dalla tua recensione mi ricorda molto il film "50 volte il primo bacio", proprio come hai detto tu...
    Carino, ma darò sicuramente precedenza ad altro.

    RispondiElimina
  7. Ciao! Volevo avvisarti che ti ho taggato nel mio blog qui:
    http://angeltany.blogspot.it/2012/07/meme-11x11x11.html
    a presto! =)

    RispondiElimina
  8. Grazie AngelTany, passo da te! :)

    RispondiElimina
  9. Prima di tutto: bellissimo blog, e seconda cosa, ottima recensione! La trama mi intriga moltissimo e mi piace molto anche la cover :)

    RispondiElimina