mercoledì 2 maggio 2012

Recensione: "Amanti pericolosi" di Lisa Marie Rice

FINO A CHE PUNTO SEI DISPOSTA A SPINGERTI
PER VIVERE UNA NOTTE CON UN UOMO?
SCOPRILO LEGGENDO UNA STORIA SCOPPIETTANTE,
DOVE DESIDERIO E PERICOLO SI FONDONO IN UN COCKTAIL DA CAPOGIRO.

"Amanti pericolosi" di Lisa Marie Rice, romanzo erotico avvolto da un pizzico di suspense, disponibile in libreria dal 22 marzo 2012 per i tipi Leggereditore.

Titolo: Amanti pericolosi
Autori: Lisa Marie Rice
Editore: Leggereditore
Prezzo copertina: 10,00 €
Pagine: 304
Data pubblicazione: 22 marzo 2012

Trama:
Non voglio dormire sola questa notte...
Caroline Lake non avrebbe mai immaginato di pronunciare queste parole a uno sconosciuto. Eppure Jack ha un effetto tutto particolare su di lei. Cosa la rende così vulnerabile, appena lui la sfiora? È un uomo dall’aspetto pericoloso, ma quegli occhi parlano chiaro, di lui ci si può fidare. Ma fino a che punto? Ciò che Caroline ancora non sa è che Jack darebbe tutto per averla, anche la sua stessa vita. Ed è questa che metterà in gioco per difenderla e per concedere a entrambi un futuro insieme.


***


Recensione
Prima di avventurarmi in questa recensione voglio premettere alcune cose: "Amanti pericolosi", essendo un romanzo erotico, non rientra nel genere di libri che sono abituata a leggere e non avendone letto altri, il mio termine di paragone è quasi del tutto assente. Generalmente, essendo convinta del fatto che in un libro erotico ci sono troppe scene di sesso buttate lì senza logica né trama, li evito a priori, con "Amanti pericolosi" però mi è nata un pizzico di curiosità. Il libro di Lisa Marie Rice rientra infatti in un sottogenere: è senza ombra di dubbio un romanzo erotico, ma è anche avvolto da una sfumatura thriller, ed è stato proprio questo a far scattare in me la voglia di leggerlo.
Il romanzo è principalmente incentrato sulla storia e la passione tra i due protagonisti: Caroline e Jack. I due si conoscono praticamente da sempre nonostante la loro infanzia sia stata molto diversa, le loro strade però si rincontrano solo dopo molti anni quando ormai Jack è diventato un uomo forte e coraggioso (come è giusto che sia un ex soldato) e Caroline è diventata una donna consapevole e matura. Il loro incontro non è del tutto casuale... è Jack ad averlo voluto e programmato perché negli anni che ha trascorso a combattere, non ha fatto altro che pensare alla giovane ragazza che andava a riscaldare di gioia le sue giornate nella casa di accoglienza in cui viveva da ragazzo. Caroline però, non lo ricorda, non collega l'affascinante uomo che accoglie in casa sua al giovane ragazzo che frequentava molti anni prima... e Jack non glielo rivela.
Tra i due, la passione non ci mette molto ad irrompere travolgente: Jack e Caroline sono completamente presi l'uno dall'altro, totalmente travolti dal piacere e dalla lussuria, che non si rendono conto di avere un nemico in agguato. Nemico che avrebbe dovuto riservare al lettore interessanti colpi di scena ma che invece, a parer mio, rimane sempre troppo nell'ombra.
I due personaggi principali sono stati delineati molto bene dall'autrice che ha dato loro uno spiccato carisma e un passato corposo, la storia d'amore tra i due è coinvolgente se pur soggettivamente poco emozionante... ma la suspense è quasi del tutto assente. Solo di tanto in tanto, tra una scena di sesso e l'altra, faceva capolino un capitolo striminzito dedicato al nemico, al che ho iniziato a sperare che Lisa Marie Rice stesse conservando tutti i colpi di scena per il finale... ed invece, un capitolo di poche pagine per iniziare e finire l'azione! 
Se dovessi dare un voto a questo romanzo, sarei costretta a farlo dividendolo in due parti: ottimo per la parte romance in cui l'autrice riesce a sviluppare una storia molto piccante senza cadere nel banale o nella volgarità, deludente invece la parte "thriller" del libro perché troppo superficiale e poco coinvolgente.
Per concludere, consiglio il libro solo a chi ha voglia di leggere un buon romanzo erotico!

7 commenti:

  1. Ciao:) Complimenti per le belle recensioni e...
    un premio per te, qui: http://leggendariamente.blogspot.it/2012/05/un-premio-per-il-blog.html

    A presto!
    xoxo

    RispondiElimina
  2. Grazie mille francicat! Passo subito da te! :) Un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. Il thriller non è il proprio il mio genere ma unito ad altri temi, può piacermi.
    Romanzi erotici comunque non ne ho mai letti.
    Il libro non sembra male, anzi..

    RispondiElimina
  4. @micia: se ti va di leggere una storia d'amore passionale e leggera questo libro è perfetto, l'erotismo c'è ma non risulta volgare.
    Io, essendo invece un'amante del thriller, avrei preferito qualche colpo di scena più intenso... ma tutto sommato il libro non è stato male.

    RispondiElimina
  5. ciao Sara.
    questo l'ho letto e mi è piaciuto tanto.
    mi piacciono molto i libri erotici e questo è fatto veramente bene. non è volgare o eccessivo, è vero! un tocco di thriller mescolato all'erotismo è una marcia in più per una storia molto rosa.

    RispondiElimina
  6. Ciao Pupottina!
    Di sicuro tu potrai consigliarlo meglio di me che, come ho precisato anche nella recensione, non avevo ancora mai letto romanzi erotici (a parte Melissa P. che però è uno stile completamente diverso).
    Un abbraccio

    RispondiElimina