mercoledì 1 febbraio 2012

Recensione: "Vampire Empire. Il principe di sangue nero" di Clay e Susan Griffith

"Vampire Empire. Il principe di sangue nero" scritto a quattro mani dai coniugi Griffith, disponibile in tutte le librerie dal 26 ottobre 2011, è un mix di tre diversi stili perfettamente amalgamati tra loro: fantasy, romance e steampunk.

Titolo: Vampire Empire. Il principe di sangue nero
Autori: Clay e Susan Griffith
Editore: Sonzogno
Pagine: 320
Prezzo copertina: 18.00 €
Trama:
Un esercito di immortali minaccia il mondo degli uomini. a difenderlo una guerriera di nobili origini e un principe misterioso. riuscirà la loro intesa a sconfiggere le forze del male? Potenti tribù di vampiri hanno conquistato la parte settentrionale del pianeta e gli umani hanno dovuto cercare rifugio alle latitudini tropicali ed equatoriali, dove il clima torrido è nocivo per le creature della notte. quel che resta del glorioso impero britannico è il regno di Equatoria, dove l’erede al trono è la principessa Adele, guerriera astuta e valorosa, assetata di gesta nobili e avventurose. l’intraprendenza della ragazza, però, e il suo spirito indomito provocheranno la terribile vendetta di un efferato clan di vampiri. In questa lotta Adele troverà al proprio fianco il principe Greyfriar, affascinante signore delle tenebre. Il misterioso protettore rivelerà solo a lei la vera natura del conflitto in corso tra due civiltà inconciliabili: quella degli uomini e quella dei non morti. una battaglia all’ultimo sangue per la vita e per l’amore.


 ***

Recensione.
"Vampire Empire. Il principe di sangue nero". Copertina molto promettente, tanti consensi dai lettori, un mix di generi diversi ma... ancora vampiri??? Questo era quello che mi frullava in mente quando ho preso in mano questo libro scritto a quattro mani dai coniugi Griffith. Tanti pregiudizi e poca voglia di leggere l'ennesimo libro clone.
Devo ammettere che le prime trenta pagine non sono state molto rincuoranti perché ci viene presentato un mondo sconvolto dagli attacchi dei vampiri in un futuro non troppo lontano: il 2020. L'invasione è avvenuta in epoca vittoriana e le civiltà umane superstite si sono esiliate nelle zone a sud perché climaticamente sfavorevoli ai vampiri. Il nostro scenario iniziale è quindi Equatoria e la nostra protagonista è Adele, principessa un pò altezzosa e viziata (come è giusto che sia una futura Regina) in viaggio verso le terre confinanti su una nave volante. L'energia sfruttata è infatti il vapore che permette quindi sia agli uomini che ai vampiri di sorvolare le terre con qualsiasi mezzo.
L'introduzione rimane quindi un pò piatta ma con l'avanzare delle pagine il ritmo diventa sempre più incalzante e la storia sempre più coinvolgente. La giovane Adele si scopre essere una donna forte e combattiva, una donna che affronta a testa alta le molteplici disavventure che è costretta ad affrontare durante il viaggio. Tutti i personaggi sono ricchi di personalità e di caratteristiche che li rendono carismatici e affascinanti. Ne è un esempio importante il coprotagonista Greyfriar, un eroe mascherato che affianca Adele nell'intera avventura, conquistando la sua salvezza e anche il suo cuore.
Vampire Empire.Il principe di sangue nero è quindi una piacevolissima storia fantasy incentrata sulla lotta tra umani e vampiri, su un gradevole scenario steampunk che regala al lettore un clima più innovativo, in cui le leggere sfumature romance addolciscono le tante lotte e scene di sangue (immancabili in un libro in cui i vampiri finalmente rispettano la leggenda e rimangono violenti e assetati di sangue).
Inutile sottolineare il fatto che i dubbi iniziali sono scemati molto rapidamente, i continui colpi di scena e il ritmo incalzante dei due scrittori non mi ha più dato il modo né il tempo di fermarmi a riflettere. Dietro ogni pagina mi aspettava una nuova lotta, un nuova fuga, un nuovo sentimento, una nuova scoperta, inevitabile quindi la voglia di leggere il libro tutto d'un fiato per raggiungere l'ultima pagina che avrei preferito non arrivasse così presto.

Lettura consigliata? Assolutamente si!!!

10 commenti:

  1. bella recensione di un libro che non mi attira

    RispondiElimina
  2. A me intriga molto invece...
    Vampiri... Steampunk... Azione... Avventura...
    Un mix veramente promettente.
    Adesso ho un motivo in più per acquistarlo.

    Grazie Sara!!!

    RispondiElimina
  3. Ho dimenticato a chiederti se un Y.A. o meno...

    Buona Giornata.

    RispondiElimina
  4. No Blake non dovrebbe essere uno YA anche perché è sconsigliato ai giovanissimi per via di qualche scena un pò violenta!
    Secondo me ti piacerebbe molto! ;)
    Buona giornata anche a te!

    @luigi: sono contenta che la recensione ti sia piaciuta... ovviamente non a tutti può attirare questo genere ma non scartarlo a priori, dagli una possibilità! :)

    RispondiElimina
  5. Ehi Sara :D Ti è proprio andato a genio questo romanzo! ^^ Ottima recensione, come sempre :D

    RispondiElimina
  6. siiiiiii lo voglio!^__^ lo sapevo che era proprio il mio genere!!! a breve lo andrò ad acquistare!!!!

    RispondiElimina
  7. Mi unisco all'entusiasmo di Saya...
    Ma lo comprerò quando le mie finanze aumenteranno e soprattutto quando finirà la scorta di ben 34 libri che ho da leggere...
    ... il che tradotto per chi mi conosce bene: tra circa una settimana o poco più "Vampire Empire. Il principe di sangue nero" farà compagnia agli altri miei libri... :(
    in barba al fatto che il mio portafoglio ormai ha solo i buchi e che i libri che ho da leggere saranno sempre 34 se non di più.

    Mi sa che presto o tardi dovrò farmi una dissintossicazione da libri...

    RispondiElimina
  8. @Jeanclaude: :) si nota proprio che mi è andato a genio? Tu sempre gentilissimo! ;)

    @Saya: Ottima decisione!! Fammi sapere cosa ne pensi quando l'avrai letto! Un abbraccio!

    @Blake16: Io ho smesso di contare i libri in attesa ma non ho proprio voglia di disintossicarmi... e sono convinta che non lo farai nemmeno tu! :)

    Buona giornata ragazzi!

    RispondiElimina
  9. Ohh bene, avevo ancora qualche dubbio su questo libri, ma credo proprio che lo leggerò! Grazie mille!

    RispondiElimina
  10. Rory quando lo leggerai ricordati di passare a dirmi se sei del mio stesso parere! :)

    RispondiElimina