venerdì 18 novembre 2011

New entries in my library (43)

Questo appuntamento della rubrica New Entry in my Library è molto vicino al precedente perché le care Poste Italiane per un periodo di circa tre settimane avevano deciso di non farmi arrivare nulla tanto che avevo perso le speranze e mi ero rassegnata a non riceverli più ed invece ora stanno arrivando tutti insieme! 
E voi? Cosa avete trovato nella vostra cassette delle lettere?


I primi due libri li aspettavo da circa un mese però meglio tardi che mai! Ringrazio la casa editrice Fazi per avermeli inviati: "Scomparsa" e "Mani calde"


Il giorno in cui viene rapita, Annie O’Sullivan, una giovane agente immobiliare, ha tre obiettivi da raggiungere: vendere una casa, dimenticare un recente litigio con la madre ed essere pronta in tempo per una cena romantica con il suo ragazzo. Quando arriva il suo ultimo cliente Annie s’illude per un attimo che sarà il suo giorno fortunato. Non sarà così. Sarà l’inizio di un incubo. Alternato alle sedute di psicoterapia durante le quali Annie narra il dramma della sua prigionia durata un anno, gli abusi psicologici e le violenze fisiche subiti, la dolcezza con la quale arriva a guardare il suo aguzzino, c’è il resoconto degli eventi successivi alla fuga: la lotta per riprendersi la propria identità e le indagini della polizia per scoprire chi abbia architettato il sequestro di cui è stata vittima. Ma la verità non sempre rende liberi.




Davide ha nove anni e proprio non ne vuole sapere di andare a comprare le cose per la scuola, la mamma insiste e quel banale tragitto tra l’abitazione e il negozio si rivelerà fatale. In coma, tra il sonno e la veglia in cui è costretto, Davide sente e “vede” le persone, distraendosi con le storie degli altri: storie di ospedale, di chiacchiere in corsia, di infermiere e lotte fra medici, come quel “dottore antipatico” che tenterà l’impossibile per salvarlo. Un legame speciale fatto di empatia e sensazioni destinate a durare si creerà fra il medico e il ragazzino: eppure il primo è un uomo schivo, scorbutico, un dio nel proprio lavoro ma incapace di gestire ogni genere di rapporti umani; l’altro è pieno di vita ma immobile su un letto.

 Anche il terzo libro sarebbe dovuto arrivarmi un mesetto fa circa, pensavo che il mio postino avesse iniziato ad apprezzare il genere fantasy! Ringrazio la Sonzogno per avermi inviato una copia di "Vampire Empire.Il principe di sangue nero."


Le grandi e sfarzose capitali dell'era industriale sono diventate cimiteri. I pochi sopravvissuti hanno dovuto cercare rifugio ai Tropici, il cui clima torrido è nocivo alle grigie creature della notte. Così, dall'Egitto al Centro America, fino ai templi immersi nelle foreste della Malesia, sono sorte nuove civiltà del vapore e del ferro, fondate sull'arte e la tecnologia. Anno 2020. Quello che resta del glorioso impero britannico è ora il regno di Equatoria, la cui erede al trono è la principessa Adele, un'intrepida guerriera, ma anche una ragazza colta e raffinata, che trascorre intere giornate immersa nella lettura nei silenziosi saloni della mitica Biblioteca di Alessandria. La sua intraprendenza e il suo spirito indomito risveglieranno però la crudeltà di un efferato clan di vampiri decisi a scatenare una nuova guerra. In questa lotta all'ultimo sangue, Adele troverà al proprio fianco il principe Greyfriar, affascinante signore delle tenebre dal volto mascherato. E il misterioso protettore le rivelerà la vera natura del conflitto tra gli uomini e i non-morti, combattendo con lei una battaglia epocale per la vita e per l'amore.

Il quarto libro è stato invece una sorpresa perché non sapevo assolutamente di doverlo ricevere: "Il ciclo degli eredi di Shannara" di Terry Brook, inviatomi da Mondadori! Grazie!

Dopo la distruzione della civiltà causata dalle Grandi Guerre, agli uomini e all'antico popolo degli Elfi si sono aggiunte, nel ripopolare la terra sotto la guida dei Druidi, nuove Razze come i Nani, gli Gnomi e i Troll, i quali, però, fin dall'inizio hanno cercato di imporre il loro dominio sugli altri popoli. Sotto la guida del Signore delle Menzogne - un malvagio Druido corrotto dal proprio potere magico - i Troll si sono mossi ripetutamente contro uomini ed Elfi, ma grazie alla famiglia Ohmsford e a talismani come la Spada di Shannara e le Pietre Magiche, sono sempre stati sconfitti. Ora, a parecchi secoli di distanza, due nuovi terribili pericoli minacciano la stabilità del mondo. Il primo è la Federazione dei popoli del Sud, che vuole imporre la sua dittatura su tutte le terre settentrionali, il secondo sono gli Ombrati, misteriose creature che vogliono servirsi della magia per distruggere gli Elfi.
Spetterà agli ultimi discendenti degli Ohmsford e alla giovane Wren, futura Regina degli Elfi, recuperare gli antichi talismani per poter scoprire la verità sugli Ombrati e sconfiggere i nuovi nemici. Tra creature fantastiche, gnomi e giganti, minacciosi incantesimi, viaggi avventurosi e lotte cruente, prosegue la mitica vicenda della Spada di Shannara.

E per concludere un grande grazie a Fanucci per avermi inviato in anteprima un romanzo che sarà disponibile in tutte le librerie dal 24 novembre: "Picabo Swayne. Le storie della camera oscura"


A Coldbay, città del futuro in cui il governo controlla l’esistenza dei cittadini, la quindicenne Picabo Swayne ha un segreto: una misteriosa macchina fotografica che le permette di vedere il passato.
Red Bricks, detto anche ‘Quartiere Vecchio’, non è solo il cuore di Coldbay e l’unico angolo rimasto umano nella grigia città, ma anche la casa di Picabo: da quando sua madre è scomparsa misteriosamente, come molti altri adulti di Coldbay, Picabo e il suo gatto vivono soli, in mezzo agli artisti e ai ribelli contrari allo stile di vita imposto dal governo. I Quattro Reggenti al potere hanno infatti dichiarato lo stato di emergenza e isolato tutte le città per via di pericolose polveri disperse nell’aria; in nome della sicurezza nazionale, hanno anche confiscato tutti i beni ritenuti sospetti, inclusi libri, computer e tutto quello che può lasciare spazio ai ricordi.La macchina fotografica di Picabo però ha la straordinaria capacità di immortalare il soggetto inquadrato così com’era nel passato. Esiste anche una leva per attivare la modalità ‘futuro’, ma non ha mai funzionato… Qualcuno però vorrebbe tanto mettere le mani sulla macchina di Picabo… Sarà l’inizio di una serie di scoperte sconvolgenti, che la porteranno a esplorare il sottosuolo di Coldbay, sulle tracce della madre scomparsa, con l’aiuto dei suoi amici e degli indizi ricavati dalle fotografie.

Aspetto le vostre new entry o i link di una vostra pagina in cui le presentate in modo che possiamo confrontarci! Avete già letto qualcuno dei titoli che ho ricevuto? Con quale mi consigliate di iniziare? A presto e buon fine settimana a tutti!

5 commenti:

  1. ri-ciao Sara... oggi è una giornata in cui ci sentiamo spesso ... mi piacciono i primi 3 e Picabo, perché, almeno nell'animo, mi sento ancora un po' sedicenne ;-)

    RispondiElimina
  2. p.s. inizierei da Scomparsa

    ^____^

    RispondiElimina
  3. E a me fa davvero piacere leggerti!! ;)
    Io sono maggiormente orientata verso "Scomparsa" e "Vampire Empire" tra questi! Tu hai acquistato qualcosa?

    RispondiElimina
  4. Vampire Empire lo voglio pure io!!!
    Per adesso mi consolerò leggendo la tua (prossima spero!)recensione! scomparsa invece mi mette un pò di ansia e gli altri non li conosco molto.. leggerò da te!^__^
    buon weekend Sara!

    RispondiElimina
  5. Ciao Saya, ho iniziato "Scomparsa" proprio ieri e ne ho divorato già più di metà, effettivamente mette un pò di ansia ma scorre davvero velocissimo! Il prossimo sarà senza dubbio "Vampire Empire! ;) Un abbraccio

    RispondiElimina