martedì 15 novembre 2011

New entries in my library (42)

Questo 42° appuntamento con la rubrica New Entry in my Library (rubrica non periodica, ma nata solo per condividere con voi i nuovi libri che entrano a far parte della mia libreria) è veramente ricco di novità, tutte di diversissime tra loro ma comunque tutte allettanti! E voi cosa avete acquistato?



Per i primi due libri devo ringraziare la gentilissima Dalai che mi ha omaggiata dei primi due libri dell'acclamatissima saga di Gail Carriger: "Soulless" e "Changeless"! Grazie mille! 




Nella Londra di fine Ottocento, uomini, vampiri e lupi mannari hanno imparato a convivere, ma questo non vuol dire che l’esistenza della giovane Alexia Tarabotti non sia piena di problemi. Innanzitutto non ha un’anima, un bello svantaggio se si vuole trovare marito. Suo padre è morto e, per aggiungere sfortuna alla sfortuna, era pure di origine italiana! Quando un vampiro l’aggredisce – uno sgarbo imperdonabile all’etichetta – e lei lo uccide con il suo inseparabile ombrellino parasole, le cose sembrano davvero precipitare: la regina Vittoria in persona manda l’inquietante Lord Maccon (un lupo mannaro volgare e trasandato) a svolgere le indagini. Ma non è finita: la popolazione di vampiri di Londra inizia a essere misteriosamente decimata, e tutti sembrano ritenere Alexia colpevole. Chi vuole incastrarla? riuscirà la ragazza a sfruttare a proprio vantaggio l’impermeabilità ai poteri soprannaturali di cui gode essendo senza anima? O i suoi guai non sono ancora finiti? “Senz’anima” incrocia “paranormal romance” e romanzo vittoriano, “steampunk” e storie di vampiri. Londra non è mai stata così divertente.




E meta pomeriggio, per ogni lupo mannaro che si rispetti dovrebbe essere il momento della giornata dedicato al sonno piu profondo, eppure a casa di Alexia Tarabotti oggi qualcosa non va: svegliata di soprassalto da un grido, la nostra eroina si accorge che suo marito, Lord Maccon, non e tranquillamente a letto addormentato, ma sta ululando alla finestra. Neanche il tempo di capire che cosa succede che questi fugge. Scompare. Lasciandola sola ad affrontare un esercito di soldati dai poteri soprannaturali, una pletora di fantasmi e, soprattutto, la Regina Vittoria. Infuriata come non mai. Ma Alexia e in possesso di due armi di difesa micidiali che la proteggono da ogni insidia: il suo parasole all’ultima moda e una ammaliante cortesia. Le indagini la condurranno fin nella remota e selvaggia Scozia in mezzo a clan di licantropi di cui riuscira – con incredibile abilita, e grazie ai suoi poteri di «senz’anima» – a rovesciare le dinamiche interne volgendole a proprio favore. Tra un’avventura e l’altra avra anche il tempo per rintracciare il maritino scomparso? Dopo Soulless, che ne ha rivelato il talento, il nuovo brillante romanzo di Gail Carriger.

Il terzo libro è invece un'acquisto, l'avevo preso di mira già da un pò di tempo e qualche giorno fa proprio non sono riuscita a resistere così l'ho ordinato: "Mirror Mirror" di  Gregory Maguire. Sono sempre stata un'inguaribile sognatrice e non potevo proprio rimanere indifferente davanti ad una rivisitazione della favola di Biancaneve


È il 1502, Bianca Di Neve vive in una fattoria a Montefiore, un paesino tra le campagne toscane e le colline umbre. La vita scorre tranquilla nella fattoria, fino a quando un giorno non arriva una delegazione nobiliare con a capo Cesare Borgia insieme a sua sorella Lucrezia per affidare al padre della piccola, Don Vincenzo, una missione per proprio conto. Bianca si ritrova così sotto la protezione di Lucrezia la quale, gelosa per l'interesse mostrato dal fratello Cesare nei confronti di Bianca, decide di abbandonarla nella foresta vicino la fattoria. Disperata, Bianca trova la casa dei sette nani, i creatori dello specchio magico, i quali sono in attesa del loro fratello: l'ottavo nano. Con uno straordinario lavoro di fantasia, Mirror Mirror dá nuova linfa alla fiaba di Biancaneve, rinnovandone il significato e la bellezza.

 Il 4° libro è stato invece una sorpresa veramente molto molto gradita, Fanucci (che ovviamente ringrazio) mi ha infatti inviato una copia del romanzo di cui vi avevo parlato qualche giorno fa e che mi aveva molto incuriosita: "La città e la città"


Immaginate due città, separate e unite allo stesso tempo, in un punto indefinito dell'Europa. Figlie della catastrofe post-sovietica. Due città sovrapposte, che condividono lo stesso spazio, ognuna con le proprie strade, i propri palazzi, i propri cittadini, la propria storia, la propria identità. Un'anomalia spazio-temporale, un capriccio tecnologico, un errore nella creazione, una scissione a un certo punto della storia? Tutto questo, o forse no. Per un cittadino dell'una il più grave reato è quello di vedere un cittadino dell'altra: sono due mondi vicinissimi, eppure incomunicabili, e la punizione per chi trasgredisce è certa e impietosa. Così tutti sono abituati fin dalla nascita a non-vedere, a sfuggire ogni forma di contatto con gli altri che pure sono lì, sotto i loro occhi e a portata di mano. Viene scoperto un delitto, in una delle due città, e le indagini portano fino all'altra città, e poi oltre, in un'altra realtà che nessuna delle due sembra conoscere, e che forse le trascende entrambe.

La quinta new entry è invece un romanzo intriso di mistero che promette veramente bene e che mi è stato inviato dalla sempre disponibile Newton Compton: "Il libro segreto di Shakespeare".
Ma non è finita qui perché dalla Newton ho ricevuto anche una simpatica busta contenente un pò di materiale su "Un diamante da tiffany" (segnalibro, cartoline, cioccolatino,calendario, ecc..) ma ve ne parlerò meglio nell'anteprima e spero di riuscire anche a farvi vedere le foto!


Desmond Lewis, un professore universitario inglese molto discusso, scompare mentre è diretto a Berkeley, in California, per una conferenza. Con lui sparisce anche un manoscritto inedito e segretissimo, che conterrebbe la verità sull’identità dell’autore più importante nella storia della letteratura mondiale, William Shakespeare. Non sarebbe lui il vero autore di Romeo e Giulietta, Amleto e degli altri capolavori: una teoria sconvolgente che molti scrittori, fra cui Mark Twain, hanno già sostenuto in passato.
Jake Fleming, un giornalista del «San Francisco Tribune» e amico di Lewis, si mette subito sulle sue tracce per scoprire che fine ha fatto lo studioso e quale enigma si cela dentro le pagine che ha scritto. Un viaggio che lo porterà nella vecchia Inghilterra, tra accademici spocchiosi, librai eccentrici, un fisico indiano che sa fin troppo di Shakespeare e una conturbante docente di letteratura. Fino a quando lo raggiungerà oltreoceano anche sua figlia Melissa, ragazza testarda e affascinante con una grande passione per il teatro…

Ed infine un libro che presa dalla curiosità ho già leggiucchiato a saltelli: "I messaggi segreti dei fiori"  ricevuto inaspettatamente dalla Garzanti che ringrazio!


Un fiore non è solo un fiore. Ogni petalo, ogni foglia, ogni bocciolo comunicano un'emozione diversa e parlano di noi, di quello che proviamo o di quello che vogliamo esprimere nei confronti degli altri. Fiducia con la primula, amicizia con la fresia, dichiarazione d'amore con il tulipano, ma anche rabbia, con la peonia, oppure odio, con il basilico. Ogni fiore parla un linguaggio segreto, che trova le sue antiche radici nell'epoca vittoriana. Adesso come allora, i fiori accompagnano ogni occasione della nostra vita, preziosi per una promessa di fedeltà, un augurio di pronta guarigione, un matrimonio, un regalo di benvenuto.
Questo libro ti aiuterà a trovare il fiore giusto per te e per i tuoi regali. Contiene un dizionario di tutte le emozioni che possiamo esprimere attraverso fiori e piante, una selezione di fiori scelti per il loro significato storico e letterario e infine tantissime idee per creare il bouquet perfetto e anche più originale in ogni occasione della tua vita. Perché a volte ciò che non riusciamo a comunicare con le parole lo si può dire con un fiore. Perché dietro la spina di un cactus potrebbe nascondersi inaspettatamente una confessione di amore appassionato…
Con un'introduzione di Vanessa Diffenbaugh, riccamente illustrato e ispirato al romanzo Il linguaggio segreto dei fiori – il fenomeno letterario dell'anno, con dieci edizioni in pochi mesi e centinaia di migliaia di copie vendute – I messaggi segreti dei fiori non è solo una guida ai fiori e al loro significato.
È soprattutto il libro fondamentale per chi cerca un nuovo modo per esprimere le proprie emozioni.

Davvero ricco bottino per me questa settimana ma ora non riesco a decidere quale iniziare prima. Mi aiutate a scegliere? Voi avete acquistato o ricevuto in prestito/regalo qualche titolo interessante?
Alla prossima puntata e buone letture a tutti! 

2 commenti:

  1. Complimenti per la rubrica e per il blog tutto. Non avendo trovato un guestbook sono costretto a lasciarti qui le mie umili considerazioni.
    Sarò felice di inserire questo blog tra quelli che seguo.
    Mi farebbe piacere che tu, in uno stralcio di tempo libero, passassi dalla mia Oasi della Pace.
    Buone letture.
    Andrea ^.^

    RispondiElimina
  2. Ciao Andrea, sono felicissima che il blog ti sia piaciuto! Sei il benvenuto!! :)
    Passerò volentieri a trovarti!
    Buona giornata.

    RispondiElimina