venerdì 23 settembre 2011

Dal 6 ottobre in libreria il sequel di "Innamorata di un Angelo": Il mio angelo segreto

Dopo il grande successo di "Innamorata di un Angelo", young adult fresco e coinvolgente, arriva nelle nostre librerie l'attesissimo sequel: "Il mio Angelo Segreto" della scrittrice italiana Federica Bosco. Il primo capitolo della trilogia era stato definito una commovente favola moderna sui sentimenti e la magia (Ansa)... cosa ci sarà in serbo per noi nel secondo capitolo? Aspettate il 6 ottobre e lo scoprirete! ;)

Titolo: Il mio Angelo Segreto 
Autore: Federica Bosco
Editore: Newton Compton
Prezzo copertina: 12,90 €
Pagine: 288
Data Pubblicazione: 6 ottobre 2011

Trama:

Da quel terribile giorno di febbraio, quando il mare l’ha inghiottita, il tempo per Mia si è fermato. Dal sonno profondo in cui è precipitata e da cui sembra non volersi ridestare, Mia si sente però al sicuro. Il suono di una voce che lei conosce bene la avvolge e la protegge, la tiene lontana da qualsiasi sofferenza e la trasporta in una sorta di sogno, in cui può sentirsi ancora vicina a chi ama. Quella voce è più forte di tutte le altre che ha intorno e che la chiamano, cercando in ogni modo di farle aprire gli occhi. Ma lei non ha alcuna intenzione di tornare alla sua vita di un tempo. Finché, dopo quasi due mesi, Mia finalmente si risveglia. Qualcuno ha voluto che tornasse a vivere, qualcuno con cui Mia riesce ancora a parlare, e che non vuole smettere di ascoltare. Qualcuno che la ama più della sua stessa vita e che ha fatto di tutto per salvarla...


Estratto
"Il giorno in cui a scuola ci avevano fatto vedere quel filmato sui casi di morte apparente, in cui tutti i testimoni parlavano del “tunnel di luce bianca”, della pace e della “fluttuazione”, non avevo fatto altro che sbadigliare e guardare fuori della finestra, sperando che qualche cretino dei miei compagni telefonasse annunciando un allarme bomba. Ma adesso le cose erano un po’ diverse. Non solo avevo visto quell’incantevole e accogliente luce bianca che sembrava chiamarmi, ma per la prima volta dopo mesi dalla morte di Patrick, stavo finalmente sperimentando la pace e la serenità. Avevo attraversato il tunnel ed ero tornata indietro. Da sola. E adesso mi trovavo in un luogo senza tempo e sogni, dove non avevo più paura e dove non provavo più alcun dolore. E sinceramente non avevo nessunissima intenzione di svegliarmi. C’erano momenti in cui provavo quel piacevole senso di torpore in cui ti crogioli la mattina presto, pensando a una buona scusa per non andare a scuola, altre volte invece avevo la sensazione di uscire letteralmente dal mio corpo e galleggiare nella stanza. Non che avessi il potere di far niente, né di intervenire (altrimenti avrei chiesto alla mamma di smettere di farmi ascoltare gli Oasis!), ma questo mi dava una prospettiva nuova sulla quale non avevo mai riflettuto prima: potevo vedere com’era la vita senza di me."





Capitolo precedente: Innamorata di un Angelo



«Una mattina ti svegli e sei un’adolescente. Così, senza un avvertimento, dall’oggi al domani, ti svegli nel corpo di una sconosciuta che si vede in sovrappeso, odia tutti, si veste solo di nero e ha pensieri suicidi l’84% del tempo. E io non facevo eccezione».
Questa è Mia, sedici anni, ribelle, ironica, determinata, sempre pronta ad affrontare con tenacia le incertezze della sua età: scuola, compagni, genitori separati, e un rapporto burrascoso con la madre single che la adora, ma è una vera frana in fatto di uomini.
Mia insegue da sempre un grande e irrinunciabile sogno: entrare alla Royal Ballet School di Londra, la scuola di danza più prestigiosa al mondo, dove le selezioni sono durissime e il costo della retta è troppo alto per una madre sola.
A complicare la sua vita c’è l’amore intenso e segreto per Patrick, il fratello della sua migliore amica, un ragazzo così incantevole e unico da sembrare un angelo, che però la considera una sorella minore.
La passione per la danza e per Patrick sono talmente forti e indissolubili che Mia non sarebbe mai in grado di preferire l’una all’altra.
Fino a quando il destino, inevitabile e sfrontato, la metterà davanti a una delle più dolorose e difficili scelte della sua vita.

Potete leggere la mia recensione di "Innamorata di un Angelo" QUI

Nessun commento:

Posta un commento