mercoledì 4 maggio 2011

Recensione: "La scuola degli ingredienti segreti" di Erica Bauermeister

Il libro che voglio proporvi e consigliarvi oggi ha già scalato tutte le classifiche diventando ben presto un best seller, dalla critica una pioggia di complimenti:


«Un debutto memorabile: Erica Bauermeister ha creato un mondo accattivante popolato da personaggi meravigliosi e descritto con prosa vivida. Un romanzo sui piaceri e sulla sensualità del cibo che seduce i sensi e lo spirito.» 

«Publishers Weekly» 

«Meraviglioso, si distingue per lo stile e l'originalità e tratta con grazia sublime la magica unione tra cuore e cibo… l'anima di ciascun protagonista trova la salvezza nell'atto di condividere i piaceri della cucina.» 
«Los Angeles Times» 



Titolo: La scuola degli ingredienti segreti
Editore: Garzanti
Autore: Erica Bauermeister
Prezzo copertina: 10,90 €
Pagine: 216


Trama: 
È lunedì, giorno di chiusura per il ristorante di Lillian, e come ogni settimana si tiene il corso di cucina. Circondata dagli allievi, Lillian sta per aggiungere l’ultimo tocco, l’ingrediente segreto, e poi la torta sarà pronta ad addolcire un momento di tristezza, a suggellare una promessa, a regalare un briciolo di felicità. Nessuno meglio di lei conosce la magia degli ingredienti. Era solo una bambina quando, grazie a una misteriosa ricetta, ha salvato sua madre. Da allora ha combattuto, ha sofferto, a volte ha perso ogni certezza, tranne una: la fiducia nella magica alchimia del cibo. È per questo che il suo ristorante è un luogo speciale, dove si ritrovano ricordi perduti, si stringono promesse d’amore o nasce un’amicizia. Lo sanno bene gli allievi del corso, tutti alla ricerca dell’ingrediente segreto che ancora manca alla loro vita.

Recensione.
Chiudete gli occhi e lasciatevi trasportare dall'aroma amaro e intenso del caffè appena uscito... dall'avvolgente dolcezza dello zucchero a velo... dallo stuzzicante e pungente sapore del peperoncino....
Tutti noi abbiamo il nostro piatto preferito: una torta che riesce a riportare il sorriso nelle giornate più nere, un buon piatto di spaghetti al sugo per portare serenità in una giornata caotica. Ognuno i suoi gusti, ognuno il suo ingrediente segreto... nella cucina come nella vita! 
Erica Bauermeister con "La scuola degli ingredienti segreti", raccontando una storia semplice, tra una ricetta e l'altra, riesce a creare qualcosa di magico... trasmettendo al lettore tutte le emozioni, i profumi e gli umori dei protagonisti. 
La storia è estremamente semplice: una scuola di cucina; una donna, Lilian, che scopre sin da piccola di amare il cibo e fa diventare questa passione la sua professione, un gruppo di persone ritrovatesi per caso o meno alle lezioni tenute da Lilian.... 
Tanti ingredienti, poche ricette ma tante vite fatte di impegni, di figli, di amore, di tradimenti, di rimpianti, ecc.. che nella cucina di Lilian spariscono come per magia grazie ad una torta con la glassa o una pasta al sugo allungata con il latte! 
Erica Bauermeister oltre che regalarmi emozioni con la storia raccontata è riuscita a farmi gustare le parole! Sembrerà strano ma più leggevo, più ero rapita dai profumi e più avevo voglia di andare avanti incapace di sottrarmi alla musicalità delle sue parole e all'armonia del suo stile
Se non per altro, vi consiglierei di acquistare il suo libro già solo per il modo elegante e coinvolgente con cui è scritto!

Una scuola di cucina un po' speciale, dove 
lievitano impasti e promesse d'amore 
si stemperano salse e ricordi perduti 
si scioglie il cioccolato e il proprio passato 
si sfornano pietanze come intense amicizie…. 

Chi ha voglia di staccare un pò la spina dalla noiosa e stressante quotidianità ed ha voglia di lasciar libera la mente non deve farsi scappare questo libro, e chi lo sa, magari potrà anche servire per suggerirvi qualche nuova ricetta! ;)



Potete acquistare il libro cliccando sull'immagine sottostante:


5 commenti:

  1. Questo libro a me è piaciuto moltissimo,ti prende veramente il cuore. Lo consiglio vivamente!

    RispondiElimina
  2. Wow! Mi sembra decisamente molto "invitante" :P Per una mangiona senza ritegno come me, poi, è un invito a nozze, eheheh!!
    Mi sa quindi che questo libro e Iris saranno i prossimi che mi procurerò, anche perché ieri ho finalmente dato l'ultimo esame della sessione di aprile/maggio e fino a metà giugno sono decisamente più libera!*__*
    Un bacione!:D

    RispondiElimina
  3. mmmmmm....che voglia di assaggiarlo...hem, scusa... leggerlo!!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. :) Libro perfetto con cioccolata calda, divano e caminetto accesso! Cosa chiedere di più? ;)

    RispondiElimina
  5. Per chi è vegan non è il massimo... Comunque, apprezzabile.

    RispondiElimina