lunedì 7 marzo 2011

Una nuova collana per la casa editrice Foschi

In libreria i primi due titoli de “I NARRATORI” la nuova collana Foschi, diretta da Eraldo Baldini, che non si pone limiti di genere. Innovazione e originalità nello stile e nei contenuti sono i tratti comuni che caratterizzano questa collana. Una nuova prospettiva nel panorama della narrativa contemporanea.



Titolo: Hotel Inferno - Camere con vista
Autore: Gianni Liverani
Editore: Foschi
Prezzo copertina: 16,00 €
Pagine: 224



Trama:
Un libro sorprendente, irresistibile, iperbolico, caustico, «politicamente scorretto», crudo e crudele, spiazzante e divertente fino alle lacrime. 
Gianni Liverani, con questo suo secondo romanzo, si segnala come una delle voci più forti e originali nel panorama della nuova narrativa italiana. I suoi personaggi si muovono, stralunati ed eccessivi, «bevuti» e goffi, disperati e teneri, violenti e fragili, nelle retrovie della Riviera romagnola quando per la bella vita non è stagione e l'esistenza è sospesa in uno scombinato girare a vuoto, o quando della bella vita non si hanno né voglia, né possibilità, né cognizione, immersi in una continua, irrimediabile, disordinata e voluta precarietà dell'esistenza e dell'anima.





Titolo: Madrid Express
Autore: Carmelo Domini
Editore: Foschi
Prezzo copertina: 14,00 €
Pagine: 189



Trama:

Spagna, estate 1982, quella del Mundial.
Un gruppo di ragazzi vive la sua stagione di libertà, di formazione e di pazzia, forse l'ultima prima di “diventare grandi”.
I protagonisti, travolti da avventure tragicomiche sullo sfondo di paesaggi a tinte forti, incontreranno personaggi indimenticabili che li segneranno forse per sempre in un viaggio picaresco dalle ramblas di una suadente Barcellona di inizio movida anni 80 fino alle calde atmosfere dell'Andalusia araba. 
n viaggio divertente e coinvolgente dal finale a sorpresa, in una Madrid in festa per la vittoria dell'Italia ai mondiali di calcio.

Come vi sembrano? A me incuriosiscono perché mi sembrano entrambi innovativi, sia per genere che per trama! 

Nessun commento:

Posta un commento