giovedì 10 marzo 2011

Dal 24 marzo 2011, nuove uscite Newton Compton

La casa editrice Newton Compton continua a sorprenderci con nuovi titoli che celano argomenti misteriosi che senza dubbio suscitano la curiosità della maggior parte di noi. I tre titoli che sto per presentarvi trattano infatti tre dei segreti più famosi al mondo, segreti che da tantissimi anni catturano l'attenzione di studiosi e appassionati: i Templari, la Massoneria e l'Impero Maya.


Titolo: La misteriosa fine dell'Impero Maya
Autore: David Webster
Editore: Newton Compton
Prezzo copertina: 6,90 €
Pagine: 384
Data pubblicazione: 24 marzo 2011


Trama:

L’antica civiltà maya dominò l’America centrale per più di mille anni, producendo un’architettura e un’arte tra le più raffinate del mondo. Poi scomparve misteriosamente, lasciandosi alle spalle un panorama di rovine nascoste in mezzo alle foreste. Attingendo a recenti ricerche archeologiche e alla decifrazione dei geroglifici, l’autore esamina le varie teorie e le leggende che circondano questo popolo, come la misteriosa profezia relativa al 2012 e alla fine del mondo. L’analisi è incentrata sul tardo periodo classico: sovrani ambiziosi, nobili impegnati in continue macchinazioni e in guerre devastanti che, insieme all’esplosione demografica, determinarono lo sfruttamento intensivo del terreno coltivabile. Uno studio che svela i complessi aspetti e le motivazioni che hanno causato il crollo del mondo dei Maya.
--------------------------------------------------


 Titolo: L'enigma dei Templari
Autore: Guy Patton - Robin Mackness
Editore: Newton Compton
Prezzo copertina: 6,90 €
Pagine: 256
Data pubblicazione: 24 marzo 2011

Trama:
Che cosa lega il sacco di Gerusalemme compiuto dai Romani nel 70 d.C., l’improvvisa ricchezza di un prete a Rennes-le-Château nell’Ottocento, le SS e il corpo di un banchiere italiano impiccato sotto il Blackfriars Bridge? La risposta si trova nella straordinaria scoperta fatta da Guy Patton e Robin Mackness: un’eccezionale traccia storica che risale a più di 2000 anni fa. Gli autori ipotizzano che le “società segrete” del Medioevo e del Rinascimento – dai Templari ai precursori degli attuali massoni – siano state create per proteggere questa ricchezza nascosta. E, cosa ancora più sorprendente, Patton e Mackness rivelano la campagna di “insabbiamento” organizzata da coloro che si considerano gli attuali “guardiani” del tesoro: il misterioso Priorato di Sion. Si evince quindi, incredibilmente, come forze associate a questo antico tesoro possano aver manipolato grandi eventi come la fondazione dello Stato d’Israele o l’elezione di Francois Mitterrand.
--------------------------------------------------



Titolo: Origini e storie della Massoneria
Autore: 
Michael Baigent - Richard Leigh

Editore: Newton Compton
Prezzo copertina: 6,90 €
Pagine: 384
Data pubblicazione: 24 marzo 2011

Trama:
Un illuminante studio sulla Massoneria, di cui gli autori ricostruiscono le origini e gli sviluppi con un’indagine storica appassionante e accurata. Il saggio prende in esame un arco temporale molto vasto e si apre con i Templari in fuga dalle persecuzioni scatenate contro di loro da Filippo IV di Francia e dal papa Clemente V. Nel 1309 si rifugiarono in Scozia chiedendo protezione al re scomunicato Robert Bruce. L’eredità dei Templari fu tramandata da una rete di famiglie nobili, che contribuirono alla nascita della Massoneria: fin dall’inizio l’organizzazione poté quindi vantare rapporti privilegiati con le alte sfere del potere, e in particolare con il casato degli Stuart. La Massoneria si inserì nelle maggiori correnti del pensiero europeo, e pian piano venne avvolta dall’alone di mistero che ancora oggi la circonda. Dopo un’ininterrotta e secolare espansione, arrivò a lasciare tracce della propria presenza anche nell’Europa continentale: l’enigmatica Cappella Rosslyn e i segreti dell’elitaria guardia del corpo del re di Francia ne sono solo due esempi. Seguendo lo sviluppo della Massoneria attraverso il XVII e XVIII secolo, gli autori sottolineano il suo contributo alla promozione della tolleranza e dei valori progressisti. In Inghilterra l’azione delle logge fu determinante per assicurare la coesione sociale, scongiurando una rivoluzione del tipo di quella francese. L’influenza della Massoneria emerge in modo ancora più evidente nella formazione degli Stati Uniti d’America, incarnazione della “Repubblica massonica”. Dissipando la nebbia del mito, questo volume pone la Massoneria di oggi in una prospettiva del tutto nuova e ne riscrive la storia in un modo assolutamente originale e, per molti aspetti, controverso

Nessun commento:

Posta un commento