mercoledì 23 febbraio 2011

Recensione: "Giovani,carine e Bugiarde" di Sara Shepard

Sicuramente tutti avranno già sentito parlare di "Giovani, carine e Bugiarde" ... soprattutto perchè proprio in questi giorni su Mediaset Premium il canale Mya ha iniziato a trasmettere le prime puntate di questa nuova serie tv tutta al femminile! Io oggi vi recensirò proprio il libro da cui è tratta questa serie!

Titolo: Giovani, Carine e Bugiarde
Autore: Sara Shepard
Editore: Newton Compton
Prezzo copertina: 12,90 € 10,32 €
Pagine: 256

Trama:
Philadelphia. Nel quartiere esclusivo di Rosewood, quattro ragazze vivono tranquille tra manicure, pettegolezzi e problemi d’amore. L’intellettuale Aria ha una storia con il suo professore; Hanna, fashionist incallita, è sempre a caccia di vestiti e accessori; la raffinata Spencer vede in segreto il fidanzato di sua sorella, mentre Emily è alle prese con una strana attrazione per una nuova compagna di classe. Ma queste quattro amiche dall’aria così ingenua e fragile in passato hanno davvero esagerato con i loro diabolici “scherzetti”, capeggiate da Alison, la leader del gruppo improvvisamente scomparsa tre anni prima. E quando iniziano a ricevere inquietanti messaggi con una misteriosa firma, una semplice A, cominciano a sospettare che qualcuno che conosce tutti i loro segreti sia tornato. È senz’altro Alison, che non vede l’ora di rovinare la vita alle sue ex compagne…


Recensione:
"Giovani, Carine e Bugiarde" , il primo capitolo di una serie tutta al femminile che prestissimo irromperà in tutte le nostre case diventando una serie tv. Una saga letteraria dedicata ad un pubblico giovane ma che può far trascorrere un paio d'ore di relax anche ad un adulto.
Il libro è infatti frizzante e leggero, scritto in modo scorrevole e senza "gingilli" linguistici. La scrittrice Sara Shepard non ha puntato a colpire con le sue capacità letterarie, ma ha scelto di catturare la completa attenzione del lettore semplicemente con la trama innovativa.
Capitolo dopo capitolo ci sfilano davanti quattro ragazze diversissime tra loro: Spencer, una ragazza brillante, in continua competizione con la sorella maggiore della quale l'unica cosa che ama è... il fidanzato; Aria, ragazza eccentrica nel look ma riservata nella vita, un intellettuale che ha una storia con il suo professore; Hanna, ragazza esuberante nella vita e nel look con problemi di cibo e di legge; Emily, una ragazza semplice che dedica la sua intera vita al nuoto per non deludere i genitori... fino a quando non si accorge di avere un'attrazzione fisica per una sua compagna.
Quattro ragazze quindi, diverse tra loro ma unite da un profondo legame, un doloroso ricordo e un inquietante mistero.
Il legame che unive le ragazze quando frequentavano la seconda media condividendo sorrisi, scherzi e segreti...
Il ricordo di Alison, la leader del gruppo scomparsa misteriosamente tre anni prima...
Il mistero di strani sms, email e bigliettini che tutte e quattro iniziano a ricevere improvvisamente; messaggi contenenti segreti irrivelabili e firmati... A.
Ed è proprio questo mistero a rendere il libro interessante e grazie ad esso si insinua nel lettore uno strano senso di inquietudine.
Tutti noi abbiamo degli scheletri nell'armadio, delle piccole bugie nascoste e dimenticate, delle verità che vorremmo rimanessero solo nostre... vi siete mai chiesti come vi sentireste se qualcuno, di cui ignorate l'identità, voglia rovinarvi la vita spifferando tutti i vostri segreti?
Ricordate che le bugie hanno le gambe corte... anche se in questo caso... le bugie hanno gambe bellissime!


 

2 commenti:

  1. Io lo sto leggendo ma "a spizzichi e bocconi" poiché ce l'ho in ebook e ancora non ho il lettore adatto per leggerlo, quindi mi devo accontentare del mio portatile...
    ...credimi la cosa è molto stancante.

    Devo dire che in base ai capitoli che ho letto (i primi tre) la storia non è male.
    Non mi resta che continuare a leggere.

    P.S.: non ho ancora letto la tua recensione su questo libro per non volermi splierare...
    dopo che lo avrò letto verrò a vedere cosa ne pensi.

    Caio Sara e buona giornata.

    RispondiElimina
  2. Ti capisco benissimo Blake... anch'io ho provato a leggere qualche ebook sul portatile, ma l'unico risultato è un gran mal di testa!

    Però "Giovani, Carine e Bugiarde" non è eccessivamente lungo quindi ormai ti consiglierei di terminarlo perchè ne vale la pena... è carino!
    Io ho visto anche la prima puntata della serie in tv... sembra un buon inizio!!!! ;)

    Buona giornata a te!

    RispondiElimina