mercoledì 23 febbraio 2011

New entries in my library (12)

Nuovo appuntamento con la rubrica New Entries in My Library che, come d'abitudine, vi ricordo non è una rubrica periodica ma nata solo ed esclusivamente per condividere con voi i nuovi libri che entrano a far parte della mia libreria!


Oggi devo ringraziare una casa editrice che fino ad ora sinceramente non conoscevo: OkBook. Questa casa editrice nasce in particolar modo per dar spazio all'editoria digitale e pubblica quindi soprattutto ebook.Ciò nonostante ha aperto un'interessante iniziativa: ogni mese pubblicano e pubblicheranno l'ebook più popolare e più acquistato! E' grazie a questa iniziativa che mi sono state recapitate le copie cartacee omaggio e per cui li ringrazio di cuore.
Vi presento i libri ricevuti:


Titolo: La memoria del destino 
Autore: Pierpaolo Turitto

Trama:



Un colpo sordo, un corpo che si schianta sui sampietrini di una nobile strada romana. Via Rasella, sessant'anni dopo l'attentato che fece da drammatico prologo all'eccidio delle Fosse Ardeatine. Così muore Friedrick Gius, professore ordinario di Storia Moderna all'Università La Sapienza, nel giorno del suo compleanno. E l'ora di quella morte, omicidio o suicidio che sia, è la stessa della strage ordinata dalle cellule partigiane.
Prende le mosse da qui, una delle più straordinarie storie gialle ambientate nella Capitale, nella quale si fondono passato e presente, esoterismo e misteri, inseguimenti e colpi di scena, in un intreccio che si salda nei canoni più classici dell'indagine poliziesca fino al rendez vous conclusivo, ad alta tensione.
Un libro da leggere d'un fiato, "La Memoria del Destino" di Pierpaolo Turitto, popolato da personaggi che diventano rapidamente familiari, nel quale la città eterna non fa da semplice cornice, ma si anima con i suoi vicoli e i suoi luoghi storici, partecipe e protagonista di un complesso intrigo che si azionerà come un meccanismo a orologeria.


Titolo: Up&Under - Racconti di rugby
Autore: Andrea Pelliccia

Trama:
Dalla partita d’esordio di un quattordicenne non troppo convinto della propria passione per il rugby, alle emozioni di un arbitro italiano impegnato per la prima volta a Twickenham, autentica cattedrale della palla ovale; dalle vicende della squadra giovanile del Petrarca Padova in trasferta, viste con gli occhi dell’autista che li porta verso Parma, alla storia di una strana amicizia incentrata su un passato sportivo comune (ma un presente completamente opposto) fra un avvocato di successo e un mendicante; fino alla cronaca particolare di un allenamento con la Nazionale Italiana e al racconto thriller di due amanti rapiti da misteriosi malviventi, dove l’unico indizio è un portachiavi con un piccolo pallone ovale. Affrontando storie e generi diversi, Pelliccia regala un felice affresco dello sport nel quale, più che in altri, conta il rispetto della fatica e degli avversari.

Per il terzo libro ricevuto ringrazio invece la casa editrice Newton Compton, sempre molto disponibile e generosa, che mi ha gentilmente inviato...

Titolo: Innamorata di un angelo
Autore: Federica Bosco
Prezzo copertina: 12,90 €
Pagine: 384

Trama:
«Una mattina ti svegli e sei un’adolescente. Così, senza un avvertimento, dall’oggi al domani, ti svegli nel corpo di una sconosciuta che si vede in sovrappeso, odia tutti, si veste solo di nero e ha pensieri suicidi l’84% del tempo. E io non facevo eccezione». Questa è Mia, sedici anni, ribelle, ironica, determinata, sempre pronta ad affrontare con tenacia le incertezze della sua età: scuola, compagni, genitori separati, e un rapporto burrascoso con la madre single che la adora, ma è una vera frana in fatto di uomini. Mia insegue da sempre un grande e irrinunciabile sogno: entrare alla Royal Ballet School di Londra, la scuola di danza più prestigiosa al mondo, dove le selezioni sono durissime e il costo della retta è troppo alto per una madre sola. A complicare la sua vita c’è l’amore intenso e segreto per Patrick, il fratello della sua migliore amica, un ragazzo così incantevole e unico da sembrare un angelo, che però la considera una sorella minore. La passione per la danza e quella per Patrick sono talmente forti e indissolubili che Mia non sarebbe mai in grado di rinunciare a una delle due. Fino a quando il destino, inevitabile e sfrontato, la metterà davanti a una delle più dolorose e difficili scelte della sua vita.
Federica Bosco racconta, con travolgente e sottile ironia, una straordinaria, delicata e commovente favola moderna, intrecciando, con lo stile che la distingue, il reale al sorprendente e all’inaspettato.
E per questa puntata con la rubrica New Entries in My Library,è tutto... c'è qualcuno di questi titoli che vi incuriosisce maggiormente e di cui vorreste leggerne la recensione?

Nessun commento:

Posta un commento